Inu | Gallery urbanpromo.it

A Bari e a Milano strategie di connessioni urbane

Nel capoluogo pugliese un arcipelago di nuclei di edilizia residenziale pubblica periferica viene riconnessa al resto della città. A Milano il progetto Investire punta anche a favorire l’incremento dei servizi dell’intero quartiere.

Urbanpromo, la manifestazione nazionale di riferimento per la rigenerazione urbana organizzata dall’Istituto nazionale di urbanistica e da Urbit, propone nella gallery online i progetti che hanno partecipato all’ultima edizione della manifestazione.

Bari ha partecipato alla gallery di Urbanpromo con un progetto incluso nella candidatura al Bando Periferie 2016.

A Bari: periferia di periferie…

Significativa la presenza delle principali città italiane. Tra queste c’è senza dubbio Bari, che ha partecipato con un progetto incluso nella candidatura al Bando Periferie 2016, che racconta un pezzo di storia urbanistica e sociale della città, concentrandosi sulla riqualificazione dello spazio aperto di due quartieri (Libertà e San Paolo) localizzati nell’area nord-ovest, una periferia di periferie, caratterizzata da un arcipelago di nuclei di edilizia residenziale pubblica da riconnettere tra loro e con il resto della città.

Il progetto include la riqualificazione di edifici pubblici di valenza storica.

Il riconoscimento del valore della trama insediativa storica e del ruolo della strada quale spazio pubblico ha orientato l’articolazione degli interventi in azioni che puntano, da un lato, alla connessione di grandi contenitori in uso o oggetto di operazioni di riuso in corso (ex Manifattura Tabacchi, ex Gasometro, istituto Redentore, Chiesa di San Paolo, parco Romita) e dall’altra, alla qualificazione della trama minuta quale elemento prezioso per la costruzione di cittadinanza attraverso la cura degli aspetti relazionali e di prossimità.

Il progetto presentato da Bari riguarda la riqualificazione dello spazio aperto dei quartieri Libertà e San Paolo.

A Milano: il fondo immobiliare…

Da segnalare anche il progetto di Investire che come primario operatore indipendente del risparmio gestito specializzato nella valorizzazione di portafogli immobiliari in differenti settori di mercato, ha intrapreso e sta intraprendendo importanti interventi di rigenerazione urbana e riqualificazione di aree dismesse e periferiche. Il Fondo immobiliare di Lombardia è da sempre attento a questi temi e si prepara ad avere un ruolo particolarmente strategico, soprattutto nella città di Milano ma anche in altre città della Regione Lombardia, che hanno lo scopo e l’ambizione di impattare positivamente su alcune zone della città che risultano avere bisogno di nuova vitalità e servizi per abitanti.

Il progetto Investire a Milano sta intraprendendo importanti interventi di rigenerazione urbana e riqualificazione di aree dismesse e periferiche.

Gli interventi che meglio rappresentano questo nuovo impegno del Fondo sono:

  • Merezzate: intervento di riqualificazione di un intero ambito urbano situato a Milano in zona sud est, adiacente e complementare alla zona di Rogoredo – Santa Giulia. Si prevede la realizzazione di 800 appartamenti totali, di cui 600 sviluppati dal Fondo immobiliare di Lombardia, oltre allo sviluppo di una rete di attività che andranno a supportare ed incrementare l’offerta di servizi dell’intero quartiere.
  • via Novate: edificazione di un nuovo complesso immobiliare a Milano in zona nord ovest della città, in un quartiere che oggi risulta essere, seppur un ambito non degradato, ai margini della città anche per il poco dinamismo della zona.

Lo sviluppo prevederà, oltre all’edificazione di 350 appartamenti interamente dedicati alla locazione a canoni calmierati, anche la realizzazione di spazi comuni, sia coperti che esterni, dedicati sia ai conduttori che agli abitanti della zona, che ad oggi risulta priva di reali luoghi di aggregazione e povera di servizi.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here