Pavimentazioni continue | Edilteco

Edilteco aderisce a Conpaviper per un’edilizia sicura e sostenibile

L’iscrizione rappresenta per l'azienda emiliana un passo fondamentale nella costruzione di una rete etica dal punto di vista tecnico e applicativo ritenendo oggi indispensabile coinvolgere ai tavoli di discussione non soltanto produttori e progettisti ma anche e soprattutto gli applicatori.

Edilteco, azienda che opera a livello internazionale nella produzione di malte alleggerite termoisolanti, è entrata nella rosa delle imprese associate Conpaviper, associazione nazionale pavimentazioni continue.
«L’iscrizione rappresenta un passo fondamentale nella costruzione di una rete etica dal punto di vista tecnico e applicativo – sottolinea Corrado Borghi, direttore commerciale dell’azienda di San Felice sul Panaro – un progetto di ampio respiro su cui stiamo lavorando ormai da tempo e che, tanto da parte nostra quanto di tutti gli attori Conpaviper, nei prossimi anni vedrà un ulteriore incremento d’impegno. È inutile promuovere a parole il concetto di edilizia sicura, sostenibile, confortevole se poi non lo si traduce in dato di fatto. Oggi risulta dunque indispensabile coinvolgere ai tavoli di discussione non soltanto produttori e progettisti ma anche e soprattutto gli applicatori. È questa l’unica via percorribile per sponsorizzare la buona pratica e rinnovare le norme legislative nell’ottica di un aggiornamento urgente che non ammette proroga».
Conpaviper, ente giuridico che su base volontaria raggruppa poco meno di 200 aziende di ogni dimensione attive nella realizzazione di pavimenti, nella produzione di materiali dedicati e nella fornitura di servizi, nasce dalla fusione di Conpavi (pavimentazioni industriali) e Aiper (pavimenti e rivestimenti).
Un’unione voluta per creare un soggetto istituzionale in grado di rappresentare in modo completo e puntuale l’intero settore. Membro di Federbeton, federazione di riferimento delle associazioni della filiera del cemento e del calcestruzzo, nonché socio Uni, l’ente nazionale di unificazione che elabora le norme tecniche volontarie in ambito industriale e commerciale.
Regolamentazione, cultura, elasticità. Tre parole chiave che a detta di Luigi Schiavo sono alla base di una sintonia di intenti che in Conpaviper trova terreno fertile. Un terreno che se coltivato a più mani ben orchestrate è in grado di generare ottimi frutti. Un esempio? Il Codice di buona pratica per massetti di supporto messo a punto dalla sezione guidata dallo stesso Schiavo. Il Codice è il risultato un biennio di lavoro che ha coinvolto, a titolo gratuito, un nutrito gruppo di applicatori, fornitori ed esperti in materia tra cui Edilteco. Scopo dichiarato stilare il primo documento di riferimento tecnico per la posa di massetti in Italia e colmare così una lacuna che, alla luce del repentino sviluppo del settore, risultava ormai insostenibile.
Edilteco e Conpaviper saranno protagonisti al Saiepav di Bologna, primo salone internazionale dedicato ai pavimenti continui che si terrà dal 16 al 19 ottobre all’interno di Saie 2013.
Scarica il Codice di buona pratica per massetti di supporto >>

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here