Federcasa | Presidenza 2018-2020

Federcasa: Luca Talluri confermato presidente

Luca Talluri, presidente di Audis, confermato alla presidenza di Federcasa per il triennio 2018-2020. Il suo impegno è quello di «riorganizzare il mondo dell’abitare sociale all’interno del quale Federcasa ha rappresentato un elemento centrale dell’aspetto gestionale-organizzativo».

L’Assemblea generale di Federcasa ha confermato Luca Talluri alla presidenza della federazione per il triennio 2018-2020. Oltre al presidente è stato nominato anche il nuovo Consiglio direttivo, che resterà in carica per il medesimo triennio.

Luca Talluri | Presidente Federcasa.

Luca Talluri | Presidente Federcasa

«Dopo il primo mandato in cui abbiamo cercato di riportare il tema della casa al centro del dibattito politico nazionale, siamo pronti a proseguire il nostro lavoro su più fronti.  In questo triennio mi sono impegnato per rafforzare il mondo dell’edilizia sociale, che mai come adesso è chiamato ad essere oggetto di scelte politiche importanti. Dobbiamo essere presenti sui tavoli di discussione affinché il tema della casa torni ad essere una priorità e lavorare per offrire ai decisori politici una proposta di riforma dell’Erp. Questo non solo perché la crisi economica ha spinto molte persone ad avere esigenze più pressanti ma anche perché c’è la necessità, da parte dei livelli decisori, di riorganizzare il mondo dell’abitare sociale, all’interno del quale Federcasa ha sempre rappresentato un elemento centrale dell’aspetto gestionale ed organizzativo».

Federcasa associa 90 enti che, in tutta Italia, da oltre un secolo costruiscono e gestiscono abitazioni sociali realizzate con fondi pubblici, ma anche con fondi propri e con prestiti agevolati. Si tratta di istituti autonomi per le case popolari, enti in via di trasformazione e aziende che gestiscono un patrimonio di oltre 850 mila alloggi destinato ad una utenza con reddito basso o medio.

1 commento

  1. Ancora un renziano viene messo al sicuro prima delle elezioni politiche. Uomo del giglio magico, che attraverso la FederCasa poco ha dato se non losfascio completo dell’ERP. Strategia vuole che abbiano più spazio i palazzinari e il peggio del liberalismo. E si continuano a costruire case colabrodo creando una totale incapacità di chi dovrebbe controllare l’Esecuzione dei lavori e una scarsa visione sul futuro della casa. Un altro baraccone da sciogliere.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here