AeC Costruzioni | Sistemi costruttivi post-sisma

Il nuovo ponte sul Panaro montato come i Lego

Il nuovo ponte sul fiume Panaro è stato realizzato dall’impresa AeC Costruzioni di Mirandola per conto della Provincia di Modena in un quadro economico di oltre quattro milioni di euro finanziati dalla Protezione Civile regionale con le ordinanze post-sisma 2012.

Il nuovo ponte sul fiume Panaro, affluente di destra del Po, in via di montaggio nel modenese, lungo la strada provinciale che collega Bomporto e Ravarino sostituisce un vecchio ponte danneggiato gravemente dal sisma del 2012. Il nuovo ponte è una struttura metallica lunga 80 metri, alta 12 m, di 500 tonnellate spostata e montata con dei carrelli.

Ricostruzione Sisma 2012 | Il nuovo ponte sul fiume Panaro realizzato da AeC Costruzioni ha una campata unica di 80 metri e due archi di 12 metri con una carreggiata larga 14 metri a due corsie e due piste ciclopedonali laterali.

L’appalto

Il nuovo ponte sul fiume Panaro è stato realizzato dalla ditta AeC Costruzioni di Mirandola per conto della Provincia di Modena in un quadro economico di oltre quattro milioni di euro, finanziati dalla Protezione Civile regionale con le ordinanze post-sisma.

Il cantiere | Assemblato e montato come i Lego 

L’intervento, realizzato da AeC Costruzioni, ha avuto inizio mercoledì 19 luglio con l’utilizzo di una tecnica che richiama le costruzioni con i Lego. Il nuovo ponte è stato infatti assemblato a parte, in un terreno vicino al luogo di destinazione. Solo successivamente è stato collocato sugli argini del fiume grazie a uno speciale sistema di carrelli e martinetti idraulici. Un procedura complessa, visto che si è trattato di spostare e sistemare una campata unica di 80 metri e due archi di altezza di 12 metri circa, con una carreggiata larga 14 metri a due corsie e due piste ciclopedonali laterali. Una volta terminato il montaggio della struttura, i lavori prevedono la realizzazione della soletta in cemento armato e una serie di opere complementari per completare l’opera.

Il vecchio ponte | Dal 1914 al sisma 2012

La nuova struttura sostituisce un vecchio ponte ad arco in calcestruzzo armato costruito fra il 1912 e il 1914 dalla Provincia di Modena. Sarà demolito alla fine dei lavori, previsti per settembre. Ha retto la seconda guerra mondiale, dove ha subito un bombardamento, e le piene del fiume Panaro nei primi anni ’60. Fatale invece è stato il terremoto che ha colpito l’Emilia a maggio 2012. Ha danneggiato il ponte tale da renderne antieconomica la riparazione, che dovrebbe essere comprensiva dei rinforzi antisismici di legge. In questi anni di post-sisma il vecchio ponte è stato infatti utilizzato solo per il transito a senso unico alternato ai soli veicoli di massa complessiva a pieno carico inferiore a 3,5 tonnellate.

L’impresa | AeC Costruzioni

Impresa edile modenese nata dalla fusione di Acea Costruzioni e Cls. General contractor con oltre 50 anni di esperienza opera in ambito pubblico  – ospedali, impianti sportivi, scuole, infrastrutture, restauri – e nell’edilizia industriale, con esperienze nell’automotive, biomedicale, alimentare e settore bancario. Ha un fatturato di 100 milioni di euro oltre 350 persone tra dipendenti diretti e indiretti. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here