Agenzia delle Entrate, Archivio di Stato e Notariato | «Chiamati all’eredità. Dalla carta al digitale»

La dichiarazione di successione in una mostra

L’iniziativa, con il suo portato storico, vuole sottolineare il cambio epocale di paradigma rappresentato dalla possibilità di procedere alla dichiarazione di successione online. È stato il presidente dei Geometri Maurizio Savoncelli a mettere l'accento sulla valenza di elemento di semplificazione burocratica che di fatto assume l'introduzione di SuccessioniOnLine.
La mostra è arricchita da una serie di testamenti tratti dalla mostra Io qui sottoscritto, Testamenti di grandi italiani realizzata dal Consiglio Nazionale del Notariato in occasione dei festeggiamenti dei 150 anni dell’Unità d’Italia. Nell'immagine il testamento olografo di Gabriele D'annunzio.

È stata  inaugurata oggi presso la sede dell’Archivio di Stato di Roma la mostra «Chiamati all’eredità. Dalla carta al digitale. L’evoluzione della dichiarazione di successione».

L’iniziativa promossa dall’Agenzia delle Entrate racconta la storia dell’imposta dalla nascita a oggi descrivendone forme e significati nelle diverse epoche storiche.

Al convegno inaugurale di questa mattina hanno partecipato il direttore dell’Agenzia delle Entrate, Rossella Orlandi, il direttore dell’Archivio di Stato di Roma, Paolo Buonora, il consigliere del Consiglio Nazionale del Notariato, Roberto Martino e il Presidente del Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati, Maurizio Savoncelli.

Svolta epocale: dalla carta al digitale

L’iniziativa, con il suo portato storico, vuole sottolineare il cambio epocale di paradigma rappresentato dalla possibilità di procedere alla dichiarazione di successione online.

Dallo scorso 23 gennaio, infatti, possono presentarla via web tutti coloro che sono abilitati ai servizi online delle Entrate utilizzando il software gratuito SuccessioniOnLine, disponibile sul sito internet dell’Agenzia. Vale anche come domanda di volture catastali consentendo di evitare un secondo passaggio presso gli uffici provinciali-Territorio.

Una semplificazione per cittadini e professionisti

È stato il presidente dei Geometri Maurizio Savoncelli nel suo intervento al convegno inaugurale di questa mattina a mettere l’accento sulla valenza di elemento di semplificazione burocratica che di fatto assume l’introduzione di SuccessioniOnLine.

«Auspico che lo Stato – ha affermato Maurizio Savoncelli – implementi l’infrastruttura telematica dell’intero territorio nazionale per permettere a tutti di usufruire dei benefici derivanti dalla corretta fruizione di questo nuovo servizio, e superare così  le difficoltà di utilizzo della rete che ancora sussistono in molti territori. Solo così i geometri, destinatari di un provvedimento in via di approvazione che li abiliterà, insieme ad altre figure professionali, all’invio telematico delle dichiarazioni di successione, potranno continuare a svolgere nel migliore dei modi il loro consueto ruolo di professionisti tecnici di fiducia del cittadino e accompagnare quotidianamente le famiglie nell’adempimento di tante pratiche e procedure».

Nel video sono illustrati i passaggi necessari per compilare e trasmettere telematicamente la dichiarazione di successione tramite SuccessioniOnLine.

La mostra anche esperienza del progetto di alternanza scuola-lavoro

La mostra è arricchita da una serie di testamenti tratti dalla mostra Io qui sottoscritto, Testamenti di grandi italiani realizzata dal Consiglio Nazionale del Notariato in occasione dei festeggiamenti dei 150 anni dell’Unità d’Italia.
Nell’immagine il testamento olografo di Gabriele D’annunzio.

Una ricca selezione di documenti d’epoca offre una vasta panoramica del modello di dichiarazione e degli antichi testamenti di personaggi illustri del patrimonio storico-politico-culturale italiano.

La mostra è visitabile fino al fino al 15 marzo 2017 presso la sede dell’Archivio di Stato di Roma nella Sala Alessandrina del Complesso di Sant’Ivo alla Sapienza.

Il percorso è arricchito dagli strumenti scientifici di rilevazione cartografica del territorio e da due filmati sul percorso documentario e sul nuovo modello telematico di dichiarazione di successione.

Ad accompagnare i visitatori, dopo alcune sessioni di formazione specifica sui contenuti della mostra, saranno 33 studenti di 5 istituti superiori del Lazio. Guide giovanissime che potranno fare esperienza sul campo e conseguire i crediti necessari per proseguire il loro percorso scolastico, nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here