Veicoli commerciali | Off-road

La forza dello Sprinter 4×4 di Mercedes

Il nuovo Sprinter 4x4, grazie alla maggiore trazione disponibile dà il meglio nelle condizioni di impiego più gravose. Un veicolo commerciale che supera con disinvoltura i valichi più impegnativi, anche in condizioni estreme, percorsi fangosi e si trova a suo agio su strade di sabbia e ghiaia.

Sprinter 4×4 è il mezzo di trasporto per persone e materiali di Mercedes, ideale per muoversi in cantieri e zone montuose, regioni innevate e grandi spazi aperti. Anche i settori d’impiego sono i più disparati: edilizia e indotto, industria energetica e silvicoltura, industria alberghiera e, ultimo ma non meno importante, il mondo dell’avventura.

Mercedes | Sprinter Bluetec 4X4 Panel van.

Sprinter 4×4 in versione «furgone» può trasportare operai, materiali ed attrezzature per raggiungere pale eoliche installate su terreni impervi. La versione a «cabina singola o doppia» traina macchine edili fuori dallo scavo e la versione «autocaravan» per motorhome assicura agli appassionati dell’avventura tutta la libertà di movimento che desiderano.

Mercedes | Sprinter 4×4.

Trazione integrale inseribile, nuova funzione Downhill speed regulation. È sufficiente la semplice pressione di un tasto per inserire la trazione integrale, dopodiché interviene il sistema di trazione elettronico 4Ets. A richiesta, lo Sprinter 4×4 può essere dotato di ausilio alla marcia in discesa, il Downhill speed regulation (Dsr) assicura il mantenimento costante della velocità preimpostata. Il Dsr viene attivato attraverso un tasto sulla plancia, mentre la velocità viene regolata tramite la leva del Tempomat. Sempre a richiesta, può essere equipaggiato con un sistema di ausilio alla partenza in salita.

Mercedes | Sprinter 4×4.

Il controllo elettronico della trazione 4Ets. Diversamente da quanto accade su altri modelli, la trazione integrale dello Sprinter è inseribile. Questa soluzione favorisce la versatilità di impiego e consente di ridurre al minimo i consumi nell’impiego quotidiano.Nella marcia normale, la trazione è al posteriore, quando viene inserita la trazione integrale, la forza motrice viene ripartita tra asse anteriore e posteriore in rapporto 35:65. 

Il sistema di trazione 4Ets sostituisce fino a tre bloccaggi del differenziale. Al posto dei bloccaggi meccanici del differenziale, la trazione integrale dello Sprinter 4×4 utilizza il sistema elettronico di controllo della trazione 4Ets: se una o più ruote perdono trazione su fondo sdrucciolevole, il sistema frena automaticamente le ruote interessate tramite brevi impulsi aumentando nel contempo la coppia motrice su quelle con maggiore aderenza. A tal fine il sistema 4Ets si avvale dei sensori radar Abs. Con il suo intervento frenante automatico, il sistema 4Ets può sostituire fino a tre bloccaggi del differenziale: centrale, anteriore e posteriore.

Ancora più trazione con il riduttore per la marcia fuoristrada. Il van può essere richiesto con riduttore supplementare «Low Range». Questo dispositivo accorcia il rapporto di trasmissione con un fattore di 1,42, vale a dire del 42%, le velocità massime nelle singole marce si riducono di conseguenza garantendo nel contempo un aumento della forza di trazione.

Carrozzeria rialzata ideale per l’impiego fuoristrada. Grazie alla carrozzeria più alta di 110 mm davanti e di 80 mm dietro, dimostra di avere tutte le carte in regola per affrontare i percorsi off-road. Lo Sprinter con peso massimo ammesso di 3,5 t ha un angolo di sbalzo anteriore di 28° rispetto ai 18° dello Sprinter con trazione posteriore convenzionale, mentre posteriormente la versione Furgone con sbalzo corto ha un angolo di 27° anziché di 22°. Lo Sprinter 4×4 con passo standard ha un angolo di rampa, importante per il superamento di dossi, di 25° anziché 17°. A seconda della motorizzazione la capacità di superamento delle pendenze è superiore del 20% circa rispetto a quella dello Sprinter a trazione convenzionale.

Integrazione completa nell’Adaptive Esp. Il sistema elettronico di controllo della trazione 4Ets è completamente integrato nell’Adaptive Esp. Tutte le funzioni dell’Adaptive Esp sono mantenute: sistema antibloccaggio (Abs), regolazione antislittamento (Asr), ripartizione elettronica della forza frenante (Ebv), Brake assist (Bas) e sistema di assistenza in fase di spunto (Aas). Di particolare importanza risulta il sistema di riconoscimento del carico e del baricentro Load adaptive control (Lac).

Mercedes | Sprinter 4×4.

In caso di sovrastrutture speciali, ad esempio, l’Adaptive Esp registra attraverso i movimenti del veicolo un baricentro elevato ed adegua le caratteristiche di regolazione del sistema. L’Adaptive Esp accresce il livello di sicurezza offerto soprattutto nei percorsi off-road, ad esempio in caso forte inclinazione laterale del veicolo quando questo procede lungo scarpate. In combinazione con un gancio di traino fornito da fabbrica, il sistema è integrato da una funzione di stabilizzazione del rimorchio che contrasta le oscillazioni del rimorchio con interventi frenanti mirati sulle singole ruote.

Sprinter 4×4 in versione Euro 6. Sprinter 4×4 è dotato della nuova gamma di motorizzazioni Euro 6. Lo Sprinter soddisfa i rigorosi valori limite grazie alla tecnologia dei motori BlueTec ed all’Scr con iniezione di AdBlue nei gas di scaricoI progettisti hanno sfruttato il post-trattamento supplementare dei gas di scarico per ottimizzare l’andamento dell’iniezione, la combustione e la pressione di sovralimentazione. Ne risultano un minore consumo di carburante ed una combustione più silenziosa. Per lo Sprinter 4×4 il quattro cilindri è disponibile in due varianti di potenza

  • Sprinter 313/413/513 BlueTec 4×4 95 kW (129 CV) a 3.800 giri/min, 305 Nm di coppia a 1.200-2.400 giri/min.
  • Sprinter 316/416/516 BlueTec 4×4 120 kW (163 CV) a 3.800 giri/min, 360 Nm di coppia a 1.400-2.400 giri/min.

A parità di coppia e potenza, per le varianti scoperte ed Autotelaio dello Sprinter 4×4 il quattro cilindri è disponibile in alternativa anche nella versione che soddisfa i requisiti della normativa Euro 5b+. In questo caso viene a mancare la tecnologia Scr con iniezione di AdBlue, presupposto fondamentale per la conformità alla severa norma Euro 6.

Sei cilindri BlueTec: concentrato di potenza high-tech. Per chi ha bisogno della massima potenza, è disponibile lo Sprinter 4×4 con motore V6 OM 642 da 3 l di cilindrata è la scelta ideale. Per lo Sprinter 4×4 il sei cilindri è disponibile nella seguente variante di potenza:

  • Sprinter 319//419/519 BlueTec 4×4 140 kW (190 CV) a 3.800 giri/min, 440 Nm di coppia a 1.600-1.800 giri/min.

Di serie tutte le motorizzazioni vengono fornite in abbinamento al cambio manuale a 6 marce Eco Gear. In alternativa è disponibile un cambio automatico con convertitore di coppia a cinque rapporti.

Economia dei consumi. Con il quattro cilindri BlueTec Euro 6, la versione Furgone immatricolata come autocarro fa registrare ottimi valori: nel ciclo Nedc combinato lo Sprinter 316 BlueTec 4×4 consuma solo 8,3 l/100 km, mentre lo Sprinter 313 BlueTec 4×4 consuma solo 0,3 l di carburante in più. I consumi si attestano quindi su valori da 0,4 a 0,8 l/100 km in più rispetto ai corrispondenti modelli a trazione posteriore. Nel ciclo Nedc combinato lo Sprinter 4×4 319 BlueTec consuma 9,8-9,9 l/100 km, quindi una quantità di carburante pressoché identica a quella del modello a trazione posteriore.

Nuovi sistemi di sicurezza. Ben cinque nuovi sistemi di assistenza alla guida, tra cui alcune anteprime mondiali per i veicoli commerciali: il sistema di assistenza che mantiene la traiettoria del veicolo in presenza di forte vento laterale (Crosswind Assist) di serie, i sistemi di mantenimento della distanza di sicurezza (Collision Prevention Assist) e di controllo dell’angolo cieco (Blind spot assist). Ulteriori novità sono il sistema di controllo dei fari abbaglianti (Highbeam assist) ed il sistema di assistenza al mantenimento della corsia (Lane keeping assist).

Anche gli interni sono stati ulteriormente migliorati. Una nuova imbottitura ed un nuovo rivestimento dei sedili aumentano il comfort offerto, mentre la corona più spessa del volante offre una migliore impugnatura. Se viene scelto un volante multifunzione, le bocchette di aerazione sono caratterizzate da inserti cromati.

Mercedes | Sprinter Bluetec 4X4 Panel van, la cabina.

Altrettanto nuovo è il pomello della leva del cambio. La nuova generazione di autoradio porta a bordo dello Sprinter la moderna elettronica di intrattenimento con telefonia Bluetooth che comprende tastiera e rubrica telefonica, oltre al sistema di navigazione Becker map pilot.

Possibilità di scelta tra numerose varianti. Come tutti i veicoli a trazione integrale destinati ad un impiego professionale, Sprinter 4×4 è disponibile in numerose varianti. La scelta dei pesi totali ammessi ricade su 3,5 t o 5,0 t, nella versione di allestimento superiore con ruote gemellate sull’asse posteriore, è inoltre disponibile con passo medio e lungo, oltre che con tetto normale, alto ed extra-alto. Nelle versioni chiuse lo Sprinter 4×4 è disponibile in versione Furgone e Kombi, mentre tutte le versioni scoperte, compresa quella Autotelaio, sono disponibili con cabina singola e doppia.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here