Movimento terra / Wacker-Neuson

La versatilità della gamma di pale WL

Wacker WL57E

 Wacker-Neuson ha oltre 300 prodotti in gamma, dai piccoli strumenti per l’edilizia (le attrezzature light) sino alle macchine Compact per la movimentazione, gli escavatori cingolati e gommati, le minipale e le pale articolate. Un’ampia disponibilità per interessare una larga fascia di clienti in molteplici settori: dall’edilizia all’industria, dal recicling allo stoccaggio merci, alle municipalità.

La nuova gamma di pale è composta da nove modelli: Wl20, 25, 30, 36, 37, 48, 50, 55 e 57 ed è equipaggiata con motori Tier IV. Wacker-Neuson ha optato per Perkins e Deutz con idraulica Rexroth.
Le pale sono omologate per il transito su strada, possono essere accessoriate con molteplici attrezzature e prevedono il ritorno diretto al serbatoio di serie. È possibile montare anche la fresa da neve o da asfalto. Quest’ultima, in Italia, trova abituale applicazione sugli skid loader, ma nella pala gommata può identificare una valida alternativa. Le macchine sono belle e versatili: le più piccole sono adatte ai comuni, alle opere di giardinaggio; quelle di maggiori dimensioni si inseriscono nel comparto edile con una qualità che può fare la differenza.
Per le principali categorie di peso operativo Wacker-Neuson ha scelto di offrire alla propria clientela una duplice possibilità di motorizzazione per garantire modalità di guida più consoni a ciascun operatore.

Wacker WL25E

Nella categoria dei 35 q abbiamo due macchine, la WL36 e la WL37, rispettivamente di 3630 kg e 3730 kg, una motorizzata con un quattro cilindri Perkins da 35,7 kW, la seconda equipaggiata con un Deutz da 58 kW. Lo stesso accade nella categoria superiore dove alla WL48, da 4.835 kg e dotata di un motore Deutz da 45 kW, si affianca la WL50, il cui motore da 58 kW equipaggia una pala di pari peso operativo.
Al top di gamma ci sono la WL55 (5.510 kg spinti da un Deutz da 58 kW) e la sorella WL57 da 5.760 kg e che monta un Perkins da 74,5 kW. Differenze minime di peso operativo vedono il cambio del motore e una rilevante diversità per quanto concerne le potenze installate. In pratica l’operatore che sa e vuole spingere al massimo, potrà scegliere la macchina con più cavalli; l’operatore più attento ai consumi avrà invece a disposizione una pala con meno potenza, ma sempre in grado di offrire elevate prestazioni.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here