Fassi | Gru

Le gru leggere con più sbraccio

Fassi ha ampliato la propria offerta nel segmento delle 10 t/m con i modelli F120b e F125a. La novità è costituita dall’adozione di una biella in corrispondenza dello snodo tra colonna e il braccio principale (F120b.1) ed eventualmente di una seconda biella (F120b.2) tra braccio principale e braccio secondario. L’offerta sarà completata anche da un modello privo di entrambe le bielle, siglato F120b.0.
Fassi | F125A

Per quanto riguarda il modello F125a, si tratta della prima gru Fassi della gamma leggera che viene proposta equipaggiata con l’esclusivo dispositivo Adc per il controllo automatico della dinamica su tutte le funzioni della gru massimizzando la velocità di movimento in funzione del carico manovrato per movimentazioni sempre ben controllate e riducendo al minimo le sollecitazioni strutturali sulla gru e sul telaio/controtelaio del veicolo.
Peso, ingombri e performance corrispondono a quelle del modello F120b e non è prevista la versione priva di bielle. Grazie alle tipologie di soluzioni tecnologiche adottate, l’F120b e l’F125a possono rispondere a tutte le esigenze d’impiego. In particolare presentano una riduzione del peso del 20%, un aumento dello sbraccio idraulico del 15% con la versione .25; un aumento del carico massimo al gancio mobile del 65% (nella versione con due bielle) e l’abbinamento della prolunga idraulica anche sulla versione .24.
Le nuove gru F120b.1/F120b.2 e F125a.1/ F125a.2 sono disponibili in cinque versioni per entrambe le gamme, identificate dalle sigle da .21 a .25, corrispondenti al numero di sfili idraulici (da uno a cinque); lo sbraccio va da 5,7 metri della .21 ai 14,1 metri della .25.
Il modello F1950ral+l816 sviluppa il più grande sbraccio mai realizzato da Fassi. Infatti è la prima gru che raggiunge i 50 metri di altezza e si stacca dal concetto della ripiegabilità a riposo retrocabina perché la gru rimane distesa sul cassone. La gru è proposta in configurazione elettronica full optional; la versione base è a otto sfili idraulici con capacità di sollevamento di 127 t/m e sbraccio idraulico massimo di quasi 25 m che eventualmente può essere abbinato alla prolunga idraulica L816, con la medesima capacità di sollevamento, ma uno sbraccio idraulico di 41,30 m che, con le prolunghe idrauliche, arriva a oltre 50 m.

Fassi | F120B

La Serie S è una gamma pensata soprattutto per il mercato tedesco, a sottolineare la filosofia Fassi che punta a soddisfare le richieste di ogni specifico mercato sviluppando serie speciali. Un’esperienza progettuale che si è evoluta negli anni e che oggi si sviluppa su tre modelli base e tre modelli con Xp. Le doti salienti sono la leggerezza e la velocità, oltre all’esclusiva Fassi dell’Xp manuale.
Il dispositivo Gas (Grab automatic shake) è abbinabile su un ampio range di gru di gamma leggera, dalla gru F95a fino alla F245a e si basa sul controllo software della movimentazione della benna nello scarico dei materiali. I vantaggi sono la completa gestione dei movimenti di apertura e chiusura con azioni regolari anche a velocità elevate, senza reazioni incontrollate e utili anche per garantire lo scollamento dalla benna dei materiali rimasti sulle pareti.
Fassi SmartApp è un sistema integrato di lettura e di raccolta dati in tempo reale, capace di diagnosi in remoto sul funzionamento della gru e compatibile con il sistema Android. Il suo impiego offre l’opportunità di ottimizzare le potenzialità della gru attraverso la perfetta conoscenza delle statistiche di utilizzo e delle tempistiche di manutenzione.

Fassi | Smart App

La sezione Radio remote control consente di visualizzare le soglie di reazione del telecomando con la possibilità di modificarne la sensibilità: regolando la risposta delle leve di controllo si possono impostare le articolazioni principali, basta modificare le curve di lavoro dei singoli elementi. È così possibile adattare in remoto la sensibilità dei comandi alle singole esigenze dell’operatore.
Il tasto Black box non è solo una memoria delle operazioni eseguite, ma anche uno strumento di comunicazione con la rete assistenziale Fassi. Analizzare e valutare le statistiche di utilizzo della gru aiuta a comprendere meglio il suo utilizzo e consente di programmare e gestire i costi di manutenzione con migliori performance per un periodo più prolungato. Inoltre, in caso di un arresto improvviso della gru, con la funzione Geo-locator si trova il centro di assistenza più vicino e, attraverso il Black box, si attiva la procedura di diagnostica in remoto salvando i dati e gli eventuali allarmi in un file che si può inviare all’assistenza Fassi tramite le e-mail dello smartphone, informandola così in maniera corretta e precisa sulle disfunzioni riscontrate per predisporre un rapido intervento.
Grazie all’intuitivo menu è facile accedere alle differenti sezioni, passando con pochi tocchi dalla raccolta dei dati, espressi anche in grafici per una rapida consultazione, alla sezione di regolazione dei comandi. Inoltre, sempre dallo smartphone, è possibile attivare alcune funzioni della gru, come l’XP, oppure del veicolo, come l’accensione o lo spegnimento e la variazione dei giri motore.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here