Formazione | Videointervista al direttore didattico Esem

Raul Cianciulli: professionalità e specializzazione

«Sfruttare il periodo di cassa integrazione o di disoccupazione frequentando corsi professionali e specializzanti nel settore per potersi ricollocare più preparati di prima». Questo il consiglio del direttore didattico della Scuola edile milanese per non lasciarsi demotivare dallo stato d'inattività lavorativa.

Presso la sede di via Newton a Milano abbiamo incontrato l’ing. Raul Cianciulli, direttore didattico della Scuola edile milanese. L’Esem è un ente bilaterale paritetico che nasce e opera dall’incontro tra gli imprenditori edili (Assimpredil – Ance) e le organizzazioni sindacali dei lavoratori delle costruzioni (Feneal Uil, Filca Cisl, Fillea Cgil) con lo scopo di formare operai e tecnici d’impresa del settore delle costruzioni.

Domanda 1. Come si svolge l’attività didattica all’interno dell’Esem, a chi sono rivolti i corsi, che specializzazione professionale può dare e come si adegua alle nuove normative che regolano il mondo del lavoro nel comparto delle costruzioni?

Domanda 2. Cosa si sente di consigliare come direttore didattico a questi operatori delle costruzioni giovani ma anche meno giovani, con tanti anni di lavoro alle spalle, che vivono un momento di difficoltà dato dalla crisi del comparto edile? Frequentare corsi specializzanti può servire a ricollocarsi?

Domanda 3. La nuova normativa (vedi riforma Fornero) ha stravolto il senso dell’apprendistato che adesso deve crescere in seno all’azienda stessa con un tutor interno che funga da istruttore. È quindi terminata la funzione della scuola come ente formativo in ambito di apprendistato? Le aziende possono rivolgersi comunque a voi? 

Domanda 4. Oggi Esem ha messo a disposizione di lavoratori cassaintegrati dei corsi con «borsa lavoro» di 400 euro cadauno. È stato possibile grazie alla partnership tra associazioni d’imprenditori (Ance- Assimpredil) e parti sociali del comparto edile (Filca-Feneal-Fillea). Si tratta di corsi che sono già iniziati e che hanno avuto massima adesione (posa di materiali ceramici per pavimentazioni e rivestimenti e realizzazione e posa di pareti e controsoffitti in cartongesso). Come proseguirete: altri corsi e altre borse lavoro?  Leggi anche: Combattere la crisi con la formazione>>
Leggi anche: Si alla sicurezza, No alle sanzioni>>

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here