Radiocomandi industriali | Imet

Safety Ring per la sicurezza dell’operatore

Imet nasce nel 1988 per la progettazione e realizzazione di radiocomandi industriali. I primi prodotti si diffondono nei settori dell’edilizia e della lavorazione del calcestruzzo, ma negli anni successivi, in seguito al crescente bisogno di produttività e sicurezza in tutti i settori, il radiocomando diventa sempre più richiesto e Imet, forte di uno staff dinamico e competente e di una solida propensione verso un continuo processo di innovazione tecnologica, conquista in poco tempo un ruolo da protagonista all’interno dei mercati di riferimento nazionali e internazionali. Attualmente l’azienda friulana è presente in 20 Paesi con la sua rete di vendita e assistenza: un successo frutto anche della ferma convinzione di mantenere i processi di progettazione e produzione di ogni singolo particolare all’interno dei propri stabilimenti.
Notevole la gamma proposta, ivi comprese soluzioni personalizzate, che contempla molteplici settori applicativi: edilizia, sollevamento industriale, gru idrauliche, pompaggio del calcestruzzo, spurgo-ecologia, perforazione e automazione industriale.

Dalla ricerca Imet nasce Safety Ring: una soluzione composta da un ricevitore e da due o più trasmettitori che, grazie alla tecnologia a ultrasuoni, è in grado di creare una vera area di sicurezza attorno all’operatore. Infatti solamente all’interno di quest’area si possono effettuare i comandi e nel momento in cui l’operatore esce dall’area di sicurezza tutti i comandi vengono inibiti.

Le spie sul trasmettitore forniscono all’operatore l’indicazione di dove si trovi:

  • led verde acceso significa che l’operatore è all’interno della zona di sicurezza; 
  • led giallo lampeggiante vuol dire che l’operatore si sta allontanando dalla zona di sicurezza; 
  • led rosso acceso rende evidente il fatto che l’operatore è al di fuori della zona di sicurezza. 

Grazie alla modularità del sistema è inoltre possibile creare aree di sicurezza attorno a qualsiasi macchina indipendentemente dalla sua forma. Sarà sufficiente installare sulla macchina un numero adeguato di trasmettitori per avere un anello di sicurezza che la circonda completamente: all’interno della zona verde sarà possibile manovrare, mentre nella zona rossa qualsiasi movimento sarà disabilitato.
Il movimento viene infatti disattivato automaticamente nel momento in cui si entra in un’area a rischio che può essere o troppo vicina o troppo lontana dalla macchina.
Infine, per dare all’operatore il massimo della flessibilità, Imet ha previsto una semplice procedura di programmazione per impostare l’ampiezza della fascia di sicurezza secondo le esigenze del cliente.  Questo nuovo radiocomando è nato dalla collaborazione tra Imet e Oil & Steel per la macchina Octopussy Evo.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here