Soluzioni polimeriche | Simona Ag

Simona Ag: materiali termoplastici, nuovi campi applicativi

Simona Ag, produttore di materiali termoplastici, sta sviluppando il proprio ruolo di fornitore di soluzioni polimeriche innovative presentando alcuni nuovi prodotti. Tra questi i sistemi liner per tubazioni e i pipes con rivestimenti funzionali.

Simona Ag, attiva a livello internazionale nella produzione di materiali termoplastici, in occasione del K2013 di Dusseldorf ha presentato Piper multistrato, i sistemi liner per tubazioni, la terza generazione delle lastre alveolari e le lastre estruse messe a punto con Resysta International Gmbh.

Simona Ag | Struttura con rinforzi incrociati della nuova lastra alveolare Simona.

Simona Pipes con rivestimenti funzionali. Le sollecitazioni esercitate dall’abrasione e dagli impatti sulle superfici interne di un tubo di plastica possono essere rilevanti, ad esempio durante il trasporto idraulico di materiali solidi come sabbia, ghiaietto o frammenti di roccia.
I tubi coestrusi Pe 100 Simona sono dotati di rivestimenti integrati o aggiunti e realizzati in Pe ad elevato peso molecolare oppure in poliolefine modificate. Migliorando in misura notevole la resistenza all’abrasione, queste tubazioni sono in grado di sopportare carichi meccanici estremi. I Simona Pipes multistrato consentono quindi un utilizzo in campi applicativi completamente nuoviIn Norvegia, ad esempio, sono stati adottati per sostituire delle tubazioni in acciaio destinate a funzioni di trasporto sui motopescherecci a strascico. Le tubazioni di plastica, dotate di superfici interne più lisce e durevoli, non solo evitano di danneggiare il pescato ma offrono altresì una maggiore durata proprio grazie al livello elevato di resistenza alla corrosione.
Sistemi liner per tubazioni. Simona Ag ha introdotto dei sistemi di liner laminati per tubazioni concepiti in modo da soddisfare gli standard di sicurezza previsti nelle applicazioni industriali. È quindi stato sviluppato un nuovo metodo di produzione per l’applicazione di adesivi consentendo la lavorazione di molti materiali (Pp, Pvdf, E Ctfe), realizzando così una saldatura più forte possibile fra tubo e il laminato.
I tubi laminati sono usati principalmente per il trasporto di sostanze aggressive nell’ambito dell’ingegneria meccanica. Infatti, in ottemperanza alle severe norme di sicurezza vigenti in questo settore, gli operatori devono assicurare la massima adesione fra il tubo in materiale termoplastico e la struttura che andrà a sopportare il carico: l’obiettivo è stato raggiunto tramite una nuova tecnica di processo.
Lastre alveolari. Le lastre alveolari di terza generazione Simona rappresentano un’evoluzione che va molto oltre l’aggiornamento della precedente versione: grazie ad alcuni interventi tecnici particolarmente innovativi, l’efficienza e la stabilità delle lastre è stata ottimizzata mantenendo al minimo lo spessore complessivo delle pareti. Questo contribuisce ad aprire a nuove aree applicative.  Lastre estruse realizzate in Resysta. La società Resysta International Gmbh insieme a Simona hanno messo a punto un’alternativa interessante ai prodotti a base legno in forma di lastre estruse realizzate in Resysta. Il polimero contiene una carica ambientalmente compatibile a base di crusca di riso che presenta le qualità sia estetiche che tattili del legno. Rispetto al legno questi prodotti resistono all’umidità e non s’imbarcano se esposti all’acqua. Inoltre sono resistenti agli Uv e sono anche antiscivolo quando sono bagnati. Questo rende il materiale adatto non solo per gli interni ma anche per gli esterni e infatti le potenziali aree applicative di queste lastre sono elementi di facciata, recinzioni, arredi per esterni, rivestimenti per interni di automobili, accessori sanitari e giocattoli.
Nuovo centro tecnologico a Kirn. La società sta rafforzando anche le proprie capacità d’innovazione tramite la creazione di un nuovo centro tecnologico presso la sede centrale di Kirn. A partire dal prossimo anno offrirà le tecnologie di processo più avanzate attualmente disponibili nel mondo della produzione polimerica.
Questo centro tecnologico aumenterà anche la capacità produttiva di Simona consentendo quindi alla società di condurre un lavoro di sviluppo ancora più “customer oriented” con nuovi materiali e combinazioni tra materiali diversi.
La filiale italiana del gruppo Simona Ag trasforma in semilavorati, tubi e raccordi oltre 100 mila ton/anno di materiale termoplastico. La sede centrale del gruppo si trova a Kirn (Renania-Paltinato Germania) mentre la sede italiana è a Vimodrone, alle porte di Milano.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here