Opere provvisionali | Peri

Sistema modulare per solai bidirezionali in opera

Skydeck è un sistema modulare, i cui componenti principali sono pannelli a struttura metallica sui quali è fissato un manto in legno multistrato che sarà a diretto contatto con il getto. I pannelli sono sostenuti da travi metalliche, a loro volta portate da puntelli, per mezzo di sostegni laterali applicati alla loro sommità.

Negli ultimi anni edifici di ogni tipologia e dimensione sono stati realizzati con solai in opera a portanza bidirezionale, mediante l’impiego di tecnologie costruttive di ultima generazione, che permettono di ridurre drasticamente sia i tempi necessari alla formazione del piano di cassaforma, sia i tempi di attesa per il disarmo.

Realizzare solai bidirezionali in opera significa soprattutto scegliere una soluzione flessibile, sia da un punto di vista architettonico (libertà nella distribuzione funzionale degli spazi) che dal punto di vista dell’esecuzione: è possibile impiegarli in qualsiasi tipologia costruttiva (centri commerciali, complessi direzionali e polifunzionali, parcheggi, edifici alti, ospedali, edilizia industriale e residenziale).

La soluzione con solai in opera consente di avere spessori minimi grazie ai quali è possibile ridurre i volumi di scavo e sfruttare al meglio l’altezza di costruzione. L’intradosso piano, ossia l’assenza di travi fuori spessore, conferisce un ottimo risultato estetico, elimina complicazioni connesse agli impianti oltre a migliorare aerazione e igiene. Costruire in opera significa anche avere efficienza sismica grazie alla monoliticità della struttura.
Skydeck di Peri è un sistema modulare, i cui componenti principali sono pannelli a struttura metallica sui quali è fissato un manto in legno multistrato che sarà a diretto contatto con il getto. I pannelli sono sostenuti da travi metalliche, a loro volta portate da puntelli, per mezzo di sostegni laterali applicati alla loro sommità. Pannelli, travi e puntelli sono in alluminio, dunque molto leggeri e movimentabili manualmente, senza ricorrere all’utilizzo di gru. Il campo tipico del sistema prevede soltanto un puntello ogni 3,45 mq.L’assemblaggio avviene attraverso una sequenza di fasi di montaggio razionali, ripetitive e in condizioni di sicurezza: anche il personale inesperto acquisisce velocemente dimestichezza con il sistema. Ridotto numero di componenti, leggerezza, estrema facilità nell’assemblaggio e nel successivo disarmo sono le ragioni principali per le quali l’incidenza della manodopera si riduce drasticamente.
Il dispositivo meccanico di testa a caduta consente il disarmo della cassaforma già dopo un giorno dal getto. Attivandolo, i pannelli a telaio e le travi che costituiscono la cassaforma si abbassano di 6 cm, staccandosi facilmente dal calcestruzzo, e vengono rimossi per essere utilizzati nella fase di getto successiva. In questo modo si riduce il quantitativo di attrezzatura richiesto in cantiere e il processo costruttivo è quasi continuo.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here