Costruire in legno / Il nuovo complesso Marina Verde

Soluzioni innovative per la sostenibilità e il comfort abitativo

Il legno è stato utilizzato come unico materiale da costruzione per tutti gli elementi verticali, pilastri e pannelli di parete, e orizzontali, travi e pannelli di solaio.

Marina Verde

Immagine 1 di 3

Il legno è stato utilizzato come unico materiale da costruzione per tutti gli elementi verticali e orizzontali dei due edifici dell’area residenziale del complesso.

Sul lungomare di Caorle sorge Wellness Resort, struttura residenziale-turistica, costruita interamente in legno lamellare. Il legno è stato utilizzato come unico materiale da costruzione per tutti gli elementi verticali, pilastri e pannelli di parete, e orizzontali, travi e pannelli di solaio.

La realizzazione di edifici multipiano in legno, nel contesto urbano, sta guadagnando consensi come nuovo modo di costruire in qualità.
Holzbau spa (ha sede a Bressanone, in provincia di Bolzano) fonda le proprie radici su un background tecnico che le permette di offrire soluzioni funzionali, innovative e di grande valenza estetica, per la costruzione di edifici in legno caratterizzati da notevoli vantaggi oggettivi, quali la velocità di realizzazione, l’elevato risparmio energetico, l’eco sostenibilità e soprattutto un maggior benessere abitativo. Oltre ad essere diventati più alti, gli edifici in legno sono cresciuti in termini di ampiezza e design.
Uno dei primi esempi in Italia di questo tipo di costruzioni è il complesso residenziale – turistico Marina Verde Wellness Resort, sul lungomare di Caorle (Venezia), per il quale Holzbau consulente tecnologico per la costruzione delle strutture portanti, interamente in legno lamellare.

La struttura
Il complesso è progettato con soluzioni innovative, sia in termini di sistemi sia di materiali, soddisfacendo pienamente i requisiti di resistenza strutturale in condizioni normali di esercizio ed eccezionali, in caso di sisma o di fuoco.
Il legno è stato utilizzato (eccetto i vani scala e i piani interrati dell’area wellness in cemento armato e alcuni pilastri esterni in acciaio) come unico materiale da costruzione per tutti gli elementi verticali dei due edifici dell’area residenziale del complesso (pilastri e pannelli di parete) e orizzontali (travi e pannelli di solaio).
Ciascuna delle due torri è composta da 7 piani fuori terra (compresa la copertura dell’attico superiore), per un totale di 8mila mq di solai in legno tra interno ed esterno. Tutti gli elementi (da quelli portanti a quelli di tamponatura e di finitura) sono concepiti per garantire comfort ambientale termico e acustico ai massimi livelli, puntando all’ottenimento della certificazione “Casa Clima classe A+”.

Telai in legno lamellare
La struttura verticale è costituita da telai (travi e pilastri) in legno lamellare, tamponati con pareti perimetrali (dall’interno: finitura, doppia lastra in fibra di gesso, listelli per vano impianti, lastra in fibra di gesso, pannello a tre strati incrociati in legno, montanti in legno con interposto pannello in fibra di legno, pannello a tre strati incrociati in legno, cappotto in sughero, finitura) preassemblate in stabilimento già integrate nei telai stessi. In tal modo giungono in cantiere parti di facciata complete che possono essere scaricate e posizionate in opera, garantendo un’eccezionale velocità di posa.

Solai e graffe
La struttura orizzontale è costituita da solai (interni, terrazze, balconi) realizzati con elementi in legno lamellare affiancati e cuciti in piano uno con l’altro, mediante un fitto fissaggio con graffe, atto a garantire il funzionamento a lastra del solaio nei confronti dei carichi orizzontali di sisma e vento.
Situazioni da valutare sempre attentamente soprattutto in casi come questo di edifici imponenti e alti.
Il dimensionamento delle membrature del solaio per i carichi verticali soddisfa, oltre alle verifiche statiche anche quelle dinamiche sulla frequenza di calpestio. Completano la realizzazione le diverse tramezzature interne singole e doppie e le varie stratigrafie di solaio e di copertura.

Chi ha fatto Cosa
Committente: Marina Verde srl
Progetto architettonico: geom. G. Bellinazzi
Progetto strutturale: ing. M. Urso
Interior Design: arch. S. Micheli
Costruzioni in legno: progettazione esecutiva, produzione, montaggio Holzbau spa
Bressanone (Bolzano)
Progetto statico e costruttivo Holzbau spa: ing. B. Franchini, ing E. Putzer

1 commento

  1. sono interessato ad avere maggiori dettagi e informazione sui costi per la possibile realizzazione di un piccolo complesso abitativo residenziale nel comune di labico alle porte di roma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here