Serramenti | Alpac

Sottobancale isolato per il miglioramento della resa energetica del serramento

Il sottobancale isolato Alpac è in grado di migliorare la temperatura interna di quasi 10 gradi e ottimizzare il risparmio energetico dell’edificio. Può essere utilizzato anche negli interventi di riqualificazione energetica degli edifici per evitare condense e muffe.

Punto critico per l’isolamento termico del foro finestra, spesso sottovalutato, è il lato inferiore del foro, in corrispondenza della soglia o bancale.Per garantire la massima tenuta tra interno ed esterno, Alpac ha sviluppato una serie di sottobancali isolati a completamento del monoblocco Presystem che mantengono l’isolamento termico e riescono a garantire una temperatura superficiale interna anche di 10° migliore rispetto alla soluzione tradizionale; possono essere utilizzati anche negli interventi di riqualificazione energetica degli edifici, in quanto indispensabili per evitare condense e muffe.
I sottobancali sono progettati in più versioni, a seconda del tipo di muratura e in funzione delle esigenze specifiche del progettista, come la variante per serramento a filo muro interno o in mazzetta o il sottobancale speciale per il mercato francese con pendenza molto accentuata. Hanno una conformazione particolare con presenza del taglio termico non solo sul lato interno ma su tutti i lati della soglia, così da rivestire l’intero spessore della spalla laterale.
L’ultimo modello è fornito di doppio taglio termico, ovvero è provvisto di uno strato aggiuntivo di xps (polistirene estruso) che migliora del 30% la già elevata prestazione del taglio termico, ideale per l’utilizzo con serramenti certificati CasaClima (dove il valore Theta 2 non deve essere inferiore a 16°).
Applicazione al Bicocca Village. Il sottobancale concorre anche ad aumentare la prestazione energetica dell’edificio dove è posato, contribuendo al raggiungimento delle classi più elevate di efficienza energetica, come è accaduto, per esempio, per un recente complesso residenziale: il Bicocca Village di Milano, in Classe A.
Per questo progetto Alpac ha realizzato sottobancali ad hoc, per rispondere alle esigenze architettoniche ed estetiche della struttura: oltre alla prestazione isolante, il progettista aveva richiesto un rivestimento del bancale in tinta con le altre finiture della facciata; è stata prevista quindi una soglia in lamiera in alluminio verniciato del colore desiderato, dotata di slitte di scorrimento così da poter essere inserita nel sottobancale a cantiere ultimato, evitando danneggiamenti durante le lavorazioni in cantiere e facile da sostituire negli anni.
È stata studiata inoltre una conformazione particolare che rende l’intero sistema di sottobancale e soglia in lamiera isolato ed impermeabile ad aria e acqua.
La posa perfetta del sottobancale è fondamentale per garantirne le prestazioni e per facilitare quella successiva del serramento. Una posa corretta diminuisce il rischio di errori per il serramentista e nel contempo permette di contenere i costi cantiere per l’impresa costruttrice, grazie alla posa semplice e veloce. Alpac dispone di squadre qualificate di posatori, poiché l’installazione necessita di una certa perizia: il sottobancale infatti va posato con l’esatta inclinazione predefinita dal progettista.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here