La nuova edilizia | Sistema costruttivo industrializzato

Termoblocco monolitico in calcestruzzo

Frutto della ricerca Italcementi, BravoBloc è una soluzione che vuole sfidare la crisi dell’edilizia contribuendo a un nuovo modo di progettare e costruire. Il sistema infatti razionalizza il processo di costruzione su più fronti: materiali da utilizzare, tempi di progettazione e di cantiere, personale da impiegare. La maggiore efficienza si traduce in un risparmio di costi anche in presenza di manufatti di maggior pregio.

Abbiamo assistito alla presentazione del nuovo sistema costruttivo BravoBloc presso la scuola edile Esem di Milano, nel corso di un incontro organizzato con la collaborazione di Esem e del Collegio dei geometri e dei geometri laureati di Milano.

Schema del sistema BravoBloc che si compone della linea Tamponamento (impegata per la realizzazione di muri perimetrali esterni, muri divisori interni unità abitative, tramezzature interne termoacustiche e rivestimenti termici), della linea Evolution (muri perimetrali esterni autoportanti e muri divisori interni unità abitative autoportanti) e della linea Solai (fondelli termici e predalles autoportanti).
Filippo Falzone, presidente Esem.

A fare gli onori di casa il presidente di Esem, l’imprenditore edile Filippo Falzone che ha spiegato «quanto sia necessario lavorare sull’innovazione di prodotto finalizzata al miglioramento del processo costruttivo per garantire una migliore qualità complessiva del prodotto casa e della gestione del cantiere sotto il profilo della sostenibilità economica, ambientale e della sicurezza dei lavoratori». «È infatti indispensabile – ha detto Falzone – supportare l’impresa di costruzione nella difficile sfida di proporre, a costi contenuti, interventi di qualità, in linea con le richieste dei più avanzati livelli di comfort abitativo e all’avanguardia nelle prestazioni in tema di sicurezza, isolamento termo-acustico ed efficienza energetica.
Le tradizionali tecniche edilizie non sembrano in grado di offrire una soluzione: i tempi e le fasi di ogni lavorazione – dalla posa di una muratura alla sua finitura – non paiono comprimibili con i sistemi costruttivi sin qui utilizzati. Senza considerare, poi, la difficoltà nella gestione degli acquisti: ogni cantiere ha il suo capitolato, dove si richiede l’utilizzo di specifici prodotti, la cui quantità non è facilmente stimabile in via preventiva. Così lievitano i costi e si allungano i tempi di realizzazione.
Non bastano, dunque, innovazioni parziali o soluzioni provvisorie. Occorre voltare completamente pagina, attraverso un radicale cambio di prospettiva. BravoBloc va in questa direzione»
.

La squadra di promoter tecnici di prodotto BravoBloc del nord Italia in occasione della presentazione presso la scuola edile di Milano. Primo a destra, Stefano Roncan, direttore commerciale Italcementi.

La presentazione del sistema è stata accompagnata da una prova pratica in cantiere che ne ha dimostrato la facilità di messa in opera e le possibilità applicative in fase di progettazione e realizzazione.

Il concetto alla base del nuovo prodotto è molto semplice: inglobare in un unico blocco di calcestruzzo alleggerito, facile da movimentare, isolante ad alte prestazioni, così da ridurre una parte delle fasi tradizionali di cantiere, oltre ad assicurare un risultato certo ed efficiente in tempi più brevi.
Le ricadute dell’utilizzo di BravoBloc non sono dunque solo di tipo economico, ma anche in termini di maggiore sicurezza in cantiere e minore impatto ambientale. Con questo sistema costruttivo modulare, infatti, la gestione del cantiere viene semplificata e razionalizzata, richiedendo meno materiali da assemblare e riducendo le fasi di lavorazione da svolgere.
L’edificio, una volta completato, garantisce prestazioni certificate in tema d’isolamento termico e acustico e di resistenza alle sollecitazioni meccaniche. Il materiale con cui i blocchi sono realizzati è ecocompatibile e determina ridotti scarti di lavorazione, che essendo completamente riciclabili, possono essere reimpiegati nella produzione di nuovi blocchi.
Inoltre, l’utilizzo di BravoBloc contribuisce al raggiungimento degli standard previsti per la classe A. La lastra in eps impiegata oltre a svolgere una funzione d’isolamento, permette una traspirabilità ottimale del manufatto evitando che si generi un “effetto condensa”, dannoso a livello di salubrità e che, nel tempo, produce danni permanenti alla muratura. La conferma viene dallo specifico test Glaser, che accerta la traspirabilità della muratura e che per i termoblocchi BravoBloc dà esito «assente».
Sono tre le linee di prodotto che il sistema prevede: per il tamponamento, per la realizzazione dei solai e per la costruzione di murature autoportanti.

Un termoblocco monolitico
Prodotto con tecnologia industrializzata impiegando speciali vibropresse, il termoblocco BravoBloc è caratterizzato da un mix di calcestruzzo, alleggerito con perle di eps additivate con grafite e da un inserto in polistirene con grafite sagomato a coda di rondine, che ne definiscono le caratteristiche termiche, acustiche, di resistenza al fuoco e di leggerezza.
Il blocco viene realizzato per vibrocompressione in un’unica fase così da assemblare tutti i materiali che lo compongono in un solo elemento evitando successive fasi d’incollaggio. Compatto e solido, è perfettamente lavorabile con le tradizionali attrezzature di cantiere.
Le tre linee di prodotto. Il sistema BravoBloc si compone della linea Tamponamento, della linea Evolution e della linea Solai, insieme costituiscono un sistema particolarmente flessibile, orientato alla risoluzione ottimale dei nodi critici delle costruzioni, ed è pertanto efficacemente impiegabile nell’edilizia residenziale, terziaria, direzionale, commerciale, sia per la costruzione di nuovi edifici, sia per la realizzazione di interventi di recupero, manutenzione e riqualificazione dell’esistente. I pezzi standard e i pezzi speciali sono stati progettati per integrarsi e per soddisfare diverse esigenze progettuali.
Blocchi speciali per i nodi critici. Nel progettare i singoli elementi che compongono il sistema BravoBloc si è posta particolare attenzione ai nodi costruttivi critici che si possono proporre nella realizzazione di un’opera edile. Il sistema è stato pertanto arricchito da una serie di “blocchi speciali” che risolvono le diverse problematiche della muratura dell’edificio.

Costruire il sistema muro
Un solo termoblocco preassemblato, già pronto per essere posato, sostituisce il tradizionale pacchetto murale (costituito da laterizio, materiale isolante e intonaco) che abitualmente occorre realizzare in cantiere. In questo modo il suo impiego garantisce un considerevole risparmio di tempo (ore/lavoro) e un incremento nella produttività, potendo rendere più rapido il lavoro e seguire con lo stesso personale più cantieri in un arco temporale predefinito.
Il ponteggio è già a norma. Utilizzando i termoblocchi BravoBloc per la realizzazione di una muratura, è possibile risparmiare tempo anche nell’allestimento del ponteggio. Lo spessore finale del manufatto è infatti già predefinito e costante la distanza tra il muro e il ponteggio. Quindi, diversamente da quanto accade oggi con il tradizionale metodo di cantiere, non occorre dotare il ponteggio di specifici dispositivi di sicurezza aggiuntivi (parapiedi e parapetti) per gestire le prime fasi di realizzazione di una muratura, vale a dire la posa dei laterizi e quella dei rivestimenti, a causa della distanza variabile tra il manufatto in costruzione e il ponteggio stesso.
Pratico e leggero da movimentare. I termoblocchi sono particolarmente leggeri e maneggevoli. La grande attenzione dedicata in fase di progettazione al loro dimensionamento e la speciale miscela di calcestruzzo alleggerito con cui vengono prodotti rende ogni blocco adatto ad essere facilmente manipolato, non superando mai il peso usuale in cantiere.
Semplicità di posa. I termoblocchi sono particolarmente veloci e facili da posare: non sono richiesti né l’impiego di specifici prodotti, né l’utilizzo di particolari tecnologie o attrezzature. Vengono posati singolarmente, come nei metodi tradizionali, con lo sfalso di mezzo modulo in modo che la muratura sia perfettamente concatenata.
Ogni elemento del sistema è dotato di una speciale maschiatura che agevola la precisione nelle operazioni di posa, riducendo il margine d’errore ed evitando il disallineamento dei blocchi. Ciò significa ridurre i tempi di cantiere, accrescendo la produttività dell’impresa.
La presenza di specifiche scanalature per l’alloggiamento della malta sulle facce orizzontali e verticali riduce lo spazio tra i blocchi, permettendo l’utilizzo di prodotti di finitura a ridotto spessore. Gli elementi si presentano con una superficie scabra, a finitura regolare studiata per agevolare l’aggrappo di rasanti cementizi. Si possono così ottenere murature di grande qualità.
Rasatura senza cappotto. L’impiego dei termo blocchi, in forza della loro funzione di rivestimento, consente anche di azzerare completamente i tempi morti tra le due fasi (muratura e cappotto) richiesti dai sistemi tradizionali ed eliminare la necessità di ricorrere a maestranze specializzate.
Gestione semplificata del cantiere. La velocità di posa e finitura del sistema e la sua specificità, vale a dire essere un “sistema muro” completo e già pronto all’uso che non richiede di essere assemblato in cantiere, permette in primo luogo che vengano ottimizzati i tempi di realizzazione, riducendosi i tempi di attesa fra le diverse fasi di cantiere. Inoltre viene limitato il ricorso a squadre di sub-appaltatori, con il vantaggio di ridurre anche le problematiche di sicurezza.
Prestazioni certificate. La muratura che si va a realizzare offre prestazioni verificate e controllate preventivamente. Le certificazioni a corredo dei termoblocchi sono rilasciate da primari istituti specializzati, a seguito di prove di laboratorio eseguite sia sul pezzo singolo che sulla muratura completa. Questa certificazione non si basa solo su calcoli teorici, ma anche su riscontri effettivi. La muratura è stata anche sottoposta a severe verifiche secondo le Linee Guida previste dal Consiglio superiore dei lavori pubblici.
Resistenza meccanica. Lo strato corticale dei muri realizzati con gli elementi del sistema BravoBloc è altamente resistente agli urti e alle sollecitazioni meccaniche, grazie alla matrice cementizia dei monoblocchi. Il manufatto che si ottiene ha dunque durabilità e resistenza estremamente superiori rispetto non solo a un normale cappotto ma anche ad altri sistemi disponibili sul mercato.
Post vendita. A disposizione dei clienti c’è un servizio di assistenza e post-vendita dedicato, fatto da una rete di building solution manager specializzati con esperienza di progettazione, da un team di building material manager e da un customer care service che risponde costantemente e con tempestività alle richieste di informazioni e approfondimenti, con una consulenza tecnica sul sistema completa.

 I termoblocchi portanti della linea «Evolution». Con BravoBloc Evolution, i vantaggi crescono ulteriormente. L’utilizzo dei termoblocchi portanti permette di eliminare le fasi di armatura e disarmo dei muri, riducendo drasticamente i tempi di lavoro e risparmiando sui costi dei casseri in legno o in ferro. Inoltre, grazie alla camera d’aria presente nel termoblocco, si ottiene il vantaggio di una parete ventilata, in grado di ridurre in modo significativo i fenomeni di condensa che provocano abitualmente umidità e muffe all’interno di un’abitazione.
La posa dell’impianto elettrico. BravoBloc permette anche di velocizzare la fase di posa dell’impianto elettrico: la possibilità di far passare i cavi dell’impianto luce (diametro 20) e i cavi degli interruttori (diametro 27) all’interno dello spazio vuoto del blocco riduce il lavoro di muratura da eseguire e il numero di tracce da realizzare.

 Antonio Perrotta | Presidente BravoBloc
«Con BravoBloc intendiamo dare una risposta concreta alle esigenze dell’intera filiera delle costruzioni che sta vivendo una fase di mercato particolarmente critica. I benefici nell’utilizzo del nostro sistema toccano infatti tutti i soggetti del mondo dell’edilizia: progettisti, imprese, rivendite.
Per il progettista, BravoBloc è l’occasione di ripensare alla propria attività in chiave innovativa, recuperare tempo ed energie a favore della fase creativa e acquisire un più efficace controllo sull’intero processo costruttivo, nella certezza di disporre di un sistema ad elevate prestazioni sotto il profilo della sicurezza, dell’isolamento termo-acustico e dell’efficienza energetica.
Per l’impresa, BravoBloc è un’opportunità per riportare al proprio interno una serie di fasi di cantiere, recuperando marginalità, riducendo drasticamente i costi e i tempi di costruzione e migliorando la sicurezza e l’efficienza gestionale.
Per la rivendita, infine, BravoBloc è un modo per proporsi in modo nuovo ai propri clienti, con un sistema che le consente di massimizzare lo spazio a disposizione nel proprio magazzino, ridurre lo stock di materiali e programmare al meglio gli acquisti, offrire un pacchetto murale completo e certificato a elevate prestazioni».

 Il produttore | Start up Italcementi Sacme
BravoBloc srl
è una società partecipata da Italcementi spa e da Sacme spa, costituitasi appositamente per la progettazione, produzione e commercializzazione dell’omonimo sistema modulare in calcestruzzo.

Riprese video di Mattia Pavanello

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here