Città | Progetti esecutivi

Torino: il tratto finale della Spina

Quattro delibere comunali per il completamento delle carreggiate a tre corsie, piste ciclabili, sottopasso e aree di parcheggi. Così si conclude l’iter per l’applicazione della legge 98/8/2013 che ha convertito il Decreto del Fare. Dal ministero i finanziamenti previsti ammontano a 25 milioni di euro.

La giunta comunale di Torino ha deliberato i progetti esecutivi di alcuni lotti del nuovo tratto del viale della Spina, tratto che da corso Vittorio Emanuele II arriverà fino alla zona nord della città.Torino | Spina passante

  • Il primo progetto fa riferimento alla sistemazione superficiale della copertura delle gallerie ferroviarie tra corso Vittorio Emanuele II e via Grassi: con la conclusione dei lavori a Porta Susa è prevista la realizzazione di una nuova carreggiata a tre corsie in direzione di piazza Statuto e carreggiata laterale con banchina alberata e pista ciclabile. La sistemazione sarà realizzata in analogia con il tratto già completato tra largo Orbassano e corso Vittorio Emanuele II, utilizzando gli stessi materiali e le stesse finiture. Il costo previsto è di 4 milioni e 700mila euro.
  • Il secondo progetto comprende gli interventi che devono essere effettuati tra via Grassi e corso Regina Margherita, completando corso Inghilterra e superando piazza Statuto, sotto la quale sarà reso operativo il sottopasso per le auto che “al grezzo” è stato costruito durante i lavori per le gallerie ferroviarie. Il corso sarà completato fino alla piazza Statuto e saranno riqualificate le aree di corso Principe Oddone poste vicino al cantiere. La spesa sarà di 8 milioni e mezzo.
  • Il terzo progetto approvato è finalizzato alla costruzione, nel tratto del passante che va da corso Regina Margherita e piazza Baldissera, di un nuovo ponte sulla Dora. Si tratta di un’unica campata in acciaio di 50 metri di lunghezza e 40 di larghezza che affiancherà il ponte attuale con due carreggiate principali ed una laterale. La spesa sarà di 4 milioni di euro.

290709renderingpiazzastNuovo viale tra corso Regina Margherita e piazza Baldissera. Continuano i lavori del progetto esecutivo per il completamento del nuovo viale tra corso Regina Margherita e piazza Baldissera, con due carreggiare a tre corsie, carreggiate laterali, banchine alberate e due piste ciclabili: sarà approvato a breve con una previsione di spesa di 7,8 milioni di euro, e prevede anche attraversamenti con semafori in corrispondenza di via Don Bosco, corso Ciriè e strada del Fortino.

25 Milioni di euroCon la delibera di questi quattro progetti esecutivi la città conclude l’iter che è stato previsto dal Governo in applicazione della legge 98 dell’agosto 2013, che ha convertito il Decreto del Fare: spetta al ministero per le Infrastrutture mettere a disposizione i finanziamenti previsti, che ammontato a 25 milioni di euro.
Ogni lotto, dopo gli otto mesi necessari a completare le gare d’appalto, prevede un anno di lavoro. Procede intanto l’iter del progetto esecutivo per la realizzazione di due attraversamenti sulle gallerie ferroviarie in via Cervino e via Valprato, il collegamento tra via Breglio e corso Venezia ed aree di parcheggio in prossimità della stazione Rebaudengo, entrata in servizio a dicembre del 2012. Il finanziamento messo a disposizione dalla Regione (con la quale si sta stipulando un apposito protocollo di intesa) è di 1 milione e 400mila euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here