Sicurezza | Assodimi

Verifiche periodiche: libertà di scelta

Marco Prosperi, direttore Assodimi-Assonolo, ha definito ottimo il risultato raggiunto dall’associazione, in collaborazione con altri partner strategici, che ha portato alla liberalizzazione del mercato in materia di verifiche periodiche.

Da molti mesi il comitato tecnico Assodimi, coordinato da Gualtiero Fabbri, ha svolto un ottimo lavoro insieme a partner strategici (tra cui Unacea e Anfia), creando un gruppo eterogeneo di collaboratori che è riuscito a portare avanti con successo un risultato quasi irrealistico solo poche settimane fa: la variazione della legge 81/08 all’interno del «decreto del Fare» pubblicato in gazzetta ufficiale n. 194 del 20.8.13

I punti salienti della norma. Oltre a quanto previsto dal comma 8, il datore di lavoro sottopone le attrezzature di lavoro riportate nell’allegato VII a verifiche periodiche volte a valutarne l’effettivo stato di conservazione e di efficienza ai fini della sicurezza, con la frequenza indicata nel medesimo allegato.
La prima di tali verifiche è effettuata dall’Inail che vi provvede nel termine di 45 giorni dalla richiesta, decorso inutilmente il quale il datore di lavoro può avvalersi delle Asl o, ove ciò sia previsto con legge regionale, dell’agenzia regionale per la protezione ambientale (Arpa), ovvero di soggetti pubblici o privati abilitati secondo le modalità di cui al comma 13.
Le successive verifiche sono effettuate dalle Asl o, ove ciò sia previsto con legge regionale, dall’Arpa, che vi provvedono nei termine di 30 giorni dalla richiesta, decorso inutilmente il quale il datore di lavoro può avvalersi di soggetti pubblici o privati abilitati secondo le modalità di cui al comma 13.
L’Inail, le Asl o l’Arpa hanno l’obbligo di comunicare al datore di lavoro, entro 15 giorni dalla richiesta, l’eventuale impossibilità a effettuare le verifiche di propria competenza, fornendo adeguata motivazione. In tal caso il datore di lavoro può avvalersi di soggetti pubblici o privati abilitati alle verifiche secondo le modalità di cui al comma 13.
Per l’effettuazione delle verifiche, l’Inail, le Asl e l’Arpa possono avvalersi del supporto di soggetti pubblici o privati abilitati. Le verifiche di cui al presente comma sono onerose e le spese per la loro effettuazione sono poste a carico del datore di lavoro.

Clicca su il progetto noleggio sicuro >>

Marco Prosperi, direttore Assodini | Assonolo
«A oltre un anno dall’entrata in vigore delle norme attuative, che hanno portato finalmente a una prima regolamentazione e liberalizzazione delle verifiche periodiche ci siamo scontrati con la cieca burocrazia a scapito degli operatori. Finalmente siamo giunti a un traguardo che dovrebbe semplificare notevolmente il complesso mondo delle verifiche periodiche. D’ora in avanti saranno da sistemare alcuni tecnicismi per la realizzazione pratica della liberalizzazione e Fabbri è già a lavoro per identificare una proposta comune.
Nel concreto, il sistema mantiene inalterate la gestione delle tariffe, le procedure tecnico-operative generali permettendo di optare per le Asl/Arpa o andare su diretto incarico del datore di lavoro a un soggetto privato abilitato. Si è consentito così, a nostro avviso, di semplificare notevolmente la burocrazia e ottenere finalmente un parco completamente verificato.
Assodimi fra i suoi soci annovera alcuni soggetti privati abilitati che possono fornire tutte le informazioni utili alla corretta gestione delle verifiche periodiche.
Il risultato ottenuto va nell’ottica d’incrementare la sicurezza per tutti gli utilizzatori finali che si avvalgano di macchine importanti per settori strategici; Assodimi da sempre ha voluto incentivare la sicurezza con progetti specifici e questo risultato ne è la prova.
Il fare gruppo porta sempre a ottenere risultati».

Leggi il Decreto del fare >>

Eco certificazioni – richiesta di verifica periodica successiva >>

Eco certificazioni –  informativa verifiche periodiche >>

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here