Noleggiatore | Corporate social responsibility

Autovictor: oltre al parco gru, l’etica aziendale

Per responsabilità sociale d’impresa si intende l’integrazione di preoccupazioni di natura etica all’interno della visione strategica d’impresa. Il valore di un'azienda non si identifica solo nel suo parco macchine e nel successo che ottiene sul mercato ma anche dall’etica che è parte sostanziale della visione di un'imprenditorialità responsabile. Autovictor in questo periodo di crisi ha voluto sostenere il suo territorio, Novara.

Costanza Palermo | Responsabile Comunicazione Autovictor

Costanza Palermo | Responsabile Comunicazione Autovictor.

«A seguito delle pandemia Covid-19 abbiamo capito di dover svolgere un ruolo anche per la nostra comunità, a cui siamo grati per la fiducia riposta nel nostro lavoro in tutti questi anni di attività. Crediamo che sia responsabilità aziendale garantire un futuro collettivo e sviluppare la visione di un’economia inclusiva ed equa. In un periodo di grande crisi, come quello che stiamo vivendo, fare imprenditoria sociale è possibile, anzi auspicabile in una realtà in cui la contrazione delle risorse pubbliche e la crescente disuguaglianza costringono a percorrere nuove strade. Per questo motivo abbiamo deciso di diventare imprenditori con il cuore nel sociale. La Csr legata al territorio di propria appartenenza ha come scopo quello di migliorare la qualità della vita dell’intera comunità.
Del resto il nostro pay-off parla chiaro: mai arrendersi, keep on moving to the future».

Bambini delle Fate

Autovictor ha deciso di unirsi a più di 800 imprenditori italiani e appoggiare il progetto nazionale «Fare impresa nel sociale» di «Bambini delle Fate» per garantire un presente e un futuro migliori a centinaia di bambini e ragazzi autistici. Il contributo dell’azienda ha permesso di progettare e sostenere percorsi d’inclusione di medio lungo periodo nella provincia  di Novara.

Bambini delle Fate è un’organizzazione senza scopo di lucro che finanzia progetti sociali, si occupa esclusivamente di progetti di associazioni, enti e ospedali, i cui beneficiari sono bambini e ragazzi con autismo e disabilità e le loro famiglie. I progetti finanziati, gestiti dalle strutture associate, realizzano interventi riabilitativi e d’inclusione sociale che migliorano la vita di chi è affetto da autismo e disabilità e assicurano sollievo alle famiglie. Nel territorio su cui insiste Autovictor i fondi sono destinati ad Angsa Novara-Vercelli odv (Associazione nazionale genitori soggetti autistici).

Contributo per lo sport

Lo Sport è  impegno, sacrificio e dedizione, è meritocrazia, è una palestra di vita che per molti ragazzi rappresenta il futuro. Lo sport in provincia spesso coincide con una miriade di piccole associazioni ricche di tanta passione, ma bisognose di continuo appoggio per far crescere i sogni di tanti ragazzi.

Allo stesso tempo c’è anche lo sport di più elevato livello, quello che questi sogni li ha tramutati in realtà. Attraverso piccole sponsorizzazioni Autovictor è riuscita a dare continuità ad associazioni che hanno potuto investire risorse e tempo in progetti a livello territoriale o nazionale.

Oggi è divenuto sponsor del progetto sportivo e sociale della Igor Volley Novara con il quale ha raggiunto importanti traguardi sportivi – uno scudetto, 3 coppe Italia, una super coppa e una champions league e ha portato avanti diverse attività sociali a favore dell’ospedale Maggiore e del comune di Novara.

In tutti questi anni Autovictor si è impegnata per sostenere diversificate discipline sportive per garantire la massima eterogeneità: da realtà territoriali che possono permettere ai bambini di avvicinarsi a uno sport alle grandi realtà, che grazie alle loro vittorie possono essere d’esempio per tutti quei ragazzi che vogliono provarci.