Produzione | Holcim

Il calcestruzzo Holcim protagonista al Lake Como Design Festival

In occasione del Lake Como Design Festival Holcim presenterà Ductal, un calcestruzzo ad altissime prestazioni utilizzato anche nell’interior design.grazie alle sue caratteristiche il materiale è stato scelto dai designer Draga&Aurel per un progetto site specific espositivo che si terrà presso Palazzo Valli Bruni di Como.

Dal 6 al 10 ottobre si celebrerà l’evento Lake Como Design Festival, un’esperienza immersiva per la città di Como relativa al tema “History Repeating”, che vede tra i suoi protagonisti anche il calcestruzzo, oggi più che mai un materiale innovativo e duttile che trova nel design un’applicazione sempre più diffusa.

Holcim | Work in progress _ calcestruzzo Uhfpc Ductal.

In particolare, in questa cornice d’eccezione Holcim coglie l’occasione per presentare al mercato italiano Ductal il calcestruzzo ad altissime prestazioni Uhfpc (Ultra High Fiber Performance Concrete) utilizzato sempre più anche per il settore dell’interior design.  Tra le sue caratteristiche più importanti vi sono l’alta prestazione meccanica e la duttilità che contiene gli stati fessurativi. È quindi perfetto per rinforzare, impermeabilizzare e proteggere le opere esistenti, ma anche per realizzare parti d’opera più snelle nelle nuove costruzioni.

Grazie a queste caratteristiche, i designer Draga&Aurel hanno scelto di impiegare Ductal per un futuro progetto site specific. Questo aprirà il capitolo dedicato al design contemporaneo che mostra il dialogo tra XX e XXI secolo attraverso l’esposizione di una selezione di oggetti e complementi, realizzati da designer contemporanei che in fase di creazione si sono ispirati al secolo scorso. L’area dedicata al “contemporaneo” sarà allestita a Palazzo Valli Bruni, una location inedita per la manifestazione, oggi sede dell’Accademia di Musica e Danza Giuditta Pasta.

Draga Obradovic e Aurel K. Basedow | Designer studio Draga&Aurel.

Draga Obradovic e Aurel K. Basedow | Designer studio Draga&Aurel

«Ci piace l’idea di portare il nostro lago, il luogo a cui apparteniamo, in un oggetto di design. Così queste sedute in resina e calcestruzzo sembrano porzioni rubate di fondale. La tecnica che utilizziamo rende questo concetto in maniera poetica con uno stile unico nell’utilizzo dei materiali. Fattore che ci contraddistingue nell’approccio alla progettazione di tutte le nostre collezioni e in particolare di Transparency Matters. Il calcestruzzo viene sommerso dalla resina, che ricopre la superficie lasciandone trasparire la materia, come se fosse il lago. E i pigmenti, all’interno della mescola, trasformano la resina trasparente nei colori dell’acqua nelle differenti stagioni e orari della giornata». (vb)