Venezia | Riqualificazione commerciale

Giorgio Orsoni: occorre la rinascita commerciale di Mestre

Giorgio Orsoni, Carla Rey e l’Ogpi di Mestre si sono riuniti per creare un coordinamento fra le associazioni produttive per la rinascita commerciale di Mestre. Affrontato anche il tema delle Ztl, delle telecamere e delle aree di sosta a pagamento e dei risultati che gli interventi per le festività hanno portato alle dinamiche commerciali cittadine.

Il Coordinamento fra le associazioni produttive per la rinascita commerciale di Mestre ha avuto inizio con la convocazione da parte del sindaco di Venezia, Giorgio Orsoni, presso il Centro civico di via Palazzo e alla presenza dell’assessore al Commercio Carla Rey, dei vertici delle categorie produttive del centro cittadino nell’ambito dell’Ogpi (organismo di gestione del programma integrato), quest’ultimo sorto nel dicembre del 2012 tramite bando regionale, prevede la costituzione di un accordo di partenariato pubblico-privato aperto alle associazioni di categoria. Presenti all’incontro la Camera di Commercio di Venezia, Confesercenti, Ascom, Ava, Concave, Cave, Fit (associazione Tabaccai), Aepe, Cna, Despar, Federdistribuzione, Venezia Opportunità. Ha aderito all’iniziativa anche Confindustria Venezia.

Giorgio Orsoni | Sindaco di Venezia

Giorgio Orsoni | Sindaco di Venezia
«Per la prima volta tutte le categorie produttive della città si raccolgono insieme all’amministrazione comunale per condividere una strategia che rilanci commercialmente il centro di Mestre. Ho chiesto di essere presente all’insediamento di questo tavolo perché credo che tutti insieme si possa individuare la più efficace modalità d’intervento da qui al 2015. Il piano di riqualificazione del centro sta portando ottimi risultati. Penso al nuovo cinema Candiani dei Furlan e alla nuova piazza, penso a via Poerio e a quello che presto vedremo. Il nostro obiettivo è un centro più accessibile, con parcheggi vicini che, se ben studiati e legati a un sistema efficace di mobilità pubblica, possono costituire un volano per il commercio, così come succede in moltissime altre realtà urbane. Su questa questione è essenziale il lavoro che stiamo facendo sull’ex Umberto I dove prevediamo la realizzazione di parcheggi a raso a vantaggio del Candiani e delle attività del centro. Credo sia necessario un attestamento parcheggi anche sull’accesso al centro da Piazza Barche, un tema questo sul quale stiamo lavorando nonostante la situazione economica generale non ci aiuti».

Il sindaco ha affrontato anche il tema delle Ztl, delle telecamere e delle aree di sosta a pagamento e dei risultati che gli interventi per le festività hanno portato alle dinamiche commerciali cittadine. Interventi sullo spegnimento parziale delle telecamere e della gratuità per alcune ore negli stalli a pagamento che possono essere studiati per favorire una maggiore accessibilità e un maggiore sviluppo delle attività del centro. Il Coordinamento è guidato dall’assessore Carla Rey e dall’assessorato al Commercio del Comune di Venezia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here