Gruppo Immobiliare Progedil | Abitare e Servizi

A Roma la prima certificazione per qualità abitativa con Condominio Sette Stelle

La partnership tra il Gruppo Immobiliare Progedil e la società di certificazione Condominio 7 Stelle ha dato origine alla prima certificazione della qualità abitativa per un edificio a Roma Nord. La certificazione offre, oltre alla garanzia di abitare in un condominio che rispetta requisiti e standard qualitativi nazionali, la possibilità di usufruire di una serie di servizi a portata di click su iPad o sulla bacheca digitale condominiale.

Sempre più diffusa l’idea della progettazione di cohousing, complessi architettonici caratterizzati da una gestione collettiva di porzione di spazi comuni e di necessità ordinarie come la cura dei bambini e altre esigenze familiari o individuali primarie.

Questo ha ispirato il Gruppo Immobiliare Progedil che, attraverso l’accordo di partnership siglato in esclusiva con la società di certificazione Condominio Sette Stelle, è il primo gruppo immobiliare a portare la certificazione della qualità abitativa nella Capitale. Innovazione, tecnologia, sostenibilità ambientale e sociale diventano i nuovi asset strategici per la valorizzazione di un immobile.

Progedil | Certificazione qualità abitativa in partnership con Condominio 7 stelle.

Obiettivo della certificazione

L’obiettivo è quello di fornire, secondo criteri universalmente riconosciuti, una valutazione della qualità della vita all’interno del condominio, fattore che ha un forte impatto sulla scelta dell’acquisto della casa e sulla sua quotazione economica.

Nello specifico, il sistema di certificazione è costituito da 64 indicatori di tipo ambientale, sociale, ed economico definiti da un protocollo redatto dal Politecnico di Milano.

A seguito della valutazione vengono attribuite al condominio da 0 a 7 stelle. La valutazione viene effettuata da professionisti abilitati e formati dallo stesso Politecnico. La certificazione viene rilasciata dall’ente a seguito di un’analisi effettuata da professionisti formati ed abilitati presso lo stesso Politecnico.

Progedil | Edificio certificato a Roma Nord.

Servizi a portata di click

La certificazione offre, oltre alla garanzia di abitare in un condominio che rispetta requisiti e standard qualitativi nazionali, la possibilità di usufruire, grazie a una convenzione siglata con fornitori esterni qualificati, di una serie di servizi come baby sitter, car sharing, colonnine per la ricarica elettrica delle auto, un looker per la ricezione di pacchi, car washing a domicilio, il tutto direttamente dal proprio condominio, a portata di click su iPad oppure sulla bacheca digitale condominiale.

A garanzia dell’affidabilità del sistema e delle certificazioni, vengono effettuati periodicamente controlli sul lavoro svolto dai professionisti, prevedendo in caso di irregolarità, anche sanzioni a loro carico fino alla revoca stessa dell’abilitazione.

La validità della certificazione è di 4 anni e potrà essere rivista anche prima della sua naturale scadenza nel caso in cui il condominio intraprenda degli interventi che possono modificarne la classificazione.

Marco Barile | Managing Director Gruppo Immobiliare Progedil

Marco Barile | Managing Director Gruppo Immobiliare Progedil.

«Abbiamo in consegna il primo complesso immobiliare della Capitale certificato 5 stelle. Si tratta di 5 edifici, 100 appartamenti, localizzati a Roma Nord, quartiere Torresina. Siamo i primi a portare a Roma una nuova filosofia dell’abitare. La casa, oggi, non viene più ricercata, sognata e acquistata solo secondo il parametro degli spazi ma anche per i servizi di qualità annessi. Non è più solo un bene ma diventa anche un servizio e il criterio della fruizione di qualità diventa, accanto ai metri quadrati, il parametro fondamentale per determinare il valore di un immobile. Questo nuovo approccio ci permette di valorizzare le zone periferiche della nostra città soprattutto dal punto di vista dell’abitabilità, degli spazi e della fruizione di servizi certificati. Basta pensare che negli ultimi anni il centro di Roma ha perso circa il 30% dei suoi abitanti che hanno preferito spostarsi in zone limitrofe che offrono, appunto, una qualità di vita superiore».

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here