Ambiente costruito | Sicurezza

In Lombardia bandi per rischio idrogeologico e smaltimento amianto

Il bando della Regione Lombardia stanzia 10 milioni di euro per interventi nella gestione del rischio idrogeologico. Intanto si è chiuso il bando di un milione di euro per finanziare interventi di rimozione e smaltimento in sicurezza di manufatti in cemento amianto.

Scade il 24 settembre alle ore 16.00 il termine ultimo per la presentazione delle domande riguardanti il bando regionale della Regione Lombardia che stanzia 10 milioni di euro per finanziare interventi a supporto degli enti locali nella gestione del rischio idrogeologico.

Sono 292 le istanze preannunciate di cui 82 già formalizzate nella piattaforma bandi online.

Rimozione amianto

Si è chiuso il bando della Regione Lombardia che ha stanziato un milione di euro per finanziare interventi di rimozione e smaltimento in sicurezza di manufatti in cemento-amianto in edifici residenziali e nelle loro pertinenze di proprietà di persone fisiche.

Il contributosarà a fondo perduto fino alla concorrenza massima del 50% dell’importo della spesa ammissibile e, in ogni caso, non oltre un massimo di 15mila euro per singolo intervento.

L’erogazione del 100% del contributo avverrà alla fine dei lavori, una volta acquisita la documentazione necessaria attestante la regolare esecuzione degli interventi di rimozione e smaltimento dei manufatti in cemento-amianto.

Il bando era rivolto ai cittadini, persone fisiche e associate in condomini, proprietari di edifici con manufatti in amianto.

Raffaele Cattaneo | Assessore Ambiente Regione Lombardia.

Raffaele Cattaneo | Assessore Ambiente Regione Lombardia

«Sono arrivate 640 domande di richiesta di contributo per oltre 3 milioni di euro a fronte di una disponibilità a bilancio di 1 milione. Sarà mia cura chiedere nel corso della discussione del prossimo bilancio l’integrazione dei fondi per il rinnovo del bando anche per il prossimo anno».