Urbanistica | Riqualificazione

Intervenire sulla grammatica urbana

Organizzato dall'Ordine degli architetti, si tiene a Firenze il convegno che affronterà temi legati alla normativa europea, alle forme di finanziamento della rigenerazione urbana e alle metodologie di riqualificazione adottate.

Logo architetti firenzeIl convegno, in programma il 27 novembre dalle ore 14 presso la sala Esse di via del Ghirlandaio a Firenze, sviluppa i temi della rigenerazione urbana sotto differenti profili.

Nella prima parte, curata dalla Commissione Das, si parlerà di Europa e verrà presentato un quadro riassuntivo di com’è costituita l’Unione Europea e come sono strutturati i fondi di finanziamento (fondi diretti e fondi indiretti), loro erogazione e utilizzo.
A seguire verranno illustrati alcuni progetti realizzati o in corso di realizzazione in Toscana con i fondi europei; la terza relazione affronterà il tema della normativa europea (norme, documenti e carte) con suo recepimento da parte dell’Italia, proposte-laboratori e rapporti redatti da vari enti o associazioni.

Nella seconda parte saranno illustrate, a cura di relatori direttamente coinvolti nel processo, alcune metodologie di riqualificazione che, con l’utilizzo dei bandi di finanziamento europei, sono state applicate in Italia. I metodi selezionati sono:

  • Score (fondo diretto per Med)
  • Cat Med (fondo diretto per Urban Lab)
  • Hqe2r (progetto parzialmente finanziato dall’Unione Europea all’interno del quinto Programma quadro «Energy environment and sustainable development»).

L’obiettivo è quello di conoscere e approfondire alcune tematiche legate alla rigenerazione urbana anche per poter mettere a fuoco iter, peculiarità e criticità.

Verranno presentate le esperienze e i documenti redatti da Audis (Associazione aree urbane dimesse), con la partecipazione della presidente Elisabetta Meucci. In conclusione è previsto l’intervento di Vittorio Bugli, assessore al Bilancio della Regione Toscana e un dibattito con domande da parte dei partecipanti.

Clicca qui per scaricare il programma dettagliato del convegno >>

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here