Produzione | Lea Ceramiche

Ceramica italiana in un progetto residenziale di pregio a Budapest

Lea Ceramiche ha contribuito ad aumentare il pregio della villa di Budapest con la fornitura di superfici di grande valore estetico e prestazioni tecniche. Dalle piastrelle Absolute Total White alla collezione Naive fino a Basaltina che richiama alla pietra naturale. In cucina la texture effetto metallizzato di City.

Si trova a Budapest immersa nel verde del 12esimo distretto una villa spettacolare dalla morfologia peculiare, a tratti aguzza e decisa, in ogni caso ultramoderna, disposta su più livelli, con una bianca facciata ventilata che contrasta piacevolmente con il verde del paesaggio circostante.

Lea Ceramiche | Villa a Budapest.

Lea Ceramica ha rivestito i bagni e la cucina dove il design regna incontrastato. Le superfici di grande impatto estetico e dalle notevoli prestazioni tecniche risultano perfettamente in linea con il progetto all’avanguardia di questa villa sviluppato dall’ungherese Nara Studio.

Lea Ceramiche | I bagni della villa di Budapest.

In alcuni bagni spicca l’eleganza delle piastrelle Absolute Total White che si alterna all’effetto ottico a onde del rivestimento Waves, firmato Patrick Norguet.

Sempre nei bagni e sempre frutto della collaborazione con il designer francese, la collezione Naive, incontro fra design e tecnologia, fra artigianato e industria, fra grès porcellanato e smalti per un effetto grafico che ricorda linee a matita tracciate a mano.

E ancora, la collezione Basaltina con spessore 3,5 mm, che si ispira alla pietra naturale, con un look minimal e suggestivo.

In cucina, infine, trovano spazio le piastrelle della collezione City di Diego Grandi, la cui texture dall’effetto metallizzato e frutto di una straordinaria ricerca materica e tecnologica restituisce all’ambiente un grande fascino.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here