Piattaforme aeree | Block the Wall

Progetto Blq: insieme a Venpa si colora il quartiere San Donato di Bologna

Realizzati due murales dai writer Dado e Pazo Steel in un quartiere di Bologna alti 10 metri e Venpa è intervenuta con la fornitura di una piattaforma autocarrata Z20. Scopo dell’intervento legittimare la street art che si propone come un’operazione di decoro urbano.

Block the Wall (5° step) è un progetto di Blq (Block Culture) sorto in collaborazione con il Quartiere San Donato e il settore politiche abitative del comune di Bologna e Acer, che ha visto i writer bolognesi Dado e Pazo Steel realizzare 2 murales sulle pareti non finestrate di due distinte palazzine, alte 10 metri, inserite in via N. Macchiavelli n. 18 e 30.

Anche per questa edizione Venpa è intervenuta con la fornitura di una piattaforma autocarrata Z20 per la realizzazione dell’iniziativa.

Il qaurtiere San Donato di Bologna accoglie la street art di Pazo con la piattaforma Venpa.
Il quartiere San Donato di Bologna accoglie la street art di Pazo con l’aiuto della piattaforma Venpa.

Natura del progetto e dagli interessi degli organizzatori. L’iniziativa nasce con l’obiettivo di definire correttamente, quindi legittimare il concetto di writing e di street art , discipline artistiche che si manifestano in spazi pubblici: il supporto fisico del writing sono infatti i muri stessi delle città, pareti o comunque superfici comuni.

Il writing in questa occasione si propone come un’operazione di decoro urbano, di abbellimento del territorio : si tratta di interventi artistici che contribuiscono a migliorare la percezione dell’ambiente in cui si vive, esaltando l’impatto estetico di contesti in degrado valorizzandone il tessuto urbano in cui sono inseriti (che di riflesso ne traggono beneficio).
venpaLe finalità del progetto di Blq sono quindi di tipo sociale e promozionale. Promotori di questa e numerose altre iniziative connesse, sono Dado e Rusty che da anni si muovono nell’ambiente pubblico e privato operando prevalentemente su commissione.
Da qualche anno Venpa abbraccia l’arte di strada e sostiene questa forma d’espressione che contiene numerose analogie con il proprio campo d’azione.

venpa

Nicola Grudina | Direttore commerciale Venpa.
Nicola Grudina | Direttore commerciale Venpa.

Nicola Grudina | Direttore commerciale Venpa
«Abbiamo sempre avuto un occhio di attenzione per tutte quelle manifestazioni rivolte alle comunità locali dove vi sia una commistione tra arte, musica, spettacolo e ovviamente noleggio. E quando si aggiunge la componente sociale, siamo i primi a rispondere. Con Dado il rapporto non solo è collaudato, ma anche consolidato. Supportiamo le sue iniziative con entusiasmo e ne condividiamo sia l’aspetto artistico sia il fine collettivo. Ci piace l’idea che i nostri mezzi siano impiegati per cause nobili, come il decoro urbano e la formazione di nuovi esteti».

Dado | Writer
Dado | Writer

Dado | Writer
«Il Festival Block The Wall 5 rappresenta l’apice della Block Culture, quando la gente non si chiude nelle case ma scende in strada per vivere il momento di cultura del quartiere. L’obiettivo è quello di integrare la passione e la divulgazione di questi fenomeni con aspetti culturali e di ricerca in grado di cogliere la complessità di linguaggi artistici il cui campo d’azione spazia dalla semiotica alla sociologia, dalla fenomenologia all’urbanistica. Venpa è diventata una presenza costante nel mio mondo, c’è un rapporto di fiducia stimolante e maturo».

Per visualizzare il blog dedicato al noleggio di mezzi da cantiere del Gruppo Venpa3 clicca qui