Produzione | Eni Versalis

Progetto Galileo, una rete integrata di operatori per l’isolamento degli edifici

Versalis produce una gamma di prodotti espandibili con il marchio Extir che, trasformati in lastre isolanti, trovano nel sistema a cappotto la loro applicazione ottimale. Da qui la nascita del progetto Galileo, in collaborazione con partner di eccellenza, che ha l’obiettivo di promuovere l’efficienza e la cultura del risparmio energetico negli edifici.
Daniele Ferrari | Amministratore delegato di Versalis e presidente di Matrìca, joint venture paritetica con Novamont per la chimica da fonti rinnovabili. Sotto la sua responsabilità, la società chimica di Eni sta seguendo un percorso di riposizionamento strategico, passando da una "Polimeri Europa" focalizzata sul mercato europeo ad una "Versalis" orientata a riaffermare una leadership globale e un portfolio più differenziato.
Daniele Ferrari | Amministratore delegato di Versalis e presidente di Matrìca, joint venture paritetica con Novamont per la chimica da fonti rinnovabili. Sotto la sua responsabilità, la società chimica di Eni sta seguendo un percorso di riposizionamento strategico, passando da una “Polimeri Europa” focalizzata sul mercato europeo ad una “Versalis” orientata a riaffermare una leadership globale e un portfolio più differenziato.

Con la presentazione alla stampa di Progetto Galileo Versalis >> ha avviato il percorso ideato per mettere insieme una filiera integrata che promuova la cultura del risparmio energetico in edilizia attraverso un’innovativa tipologia di prodotti e di metodiche applicative per l’isolamento termico degli edifici.

Progetto Galileo >> prende il nome da una nuova gamma di polistirene espandibile (eps) prodotto da Versalis denominata Extir Cm Galileo ampiamente utilizzato nel sistema a cappotto. L’innovativa tecnologia di Versalis riduce sensibilmente l’uso di acqua di processo nel ciclo produttivo.

Per l’attuazione del Progetto Galileo, Versalis si avvale di una collaborazione con ClimAbita >>, fondazione no profit che promuove la cultura del costruire sostenibile, e con le aziende produttrici di lastre isolanti tra cui la rete d’imprese EPSItalia, di cui fanno parte Fortlan-DiBi, Sive, STS e Sulpol, Polisette e Rexpol; con i produttori di sistemi a cappotto certificati Eta 004 (European technical approval) quali Baumit Italia, Ivas, Licata&Greutol, Materis Paints operante con i marchi Settef e Viero e Ppg Univer, operante con i marchi commerciali Sigma Coatings e Univer.

Una filiera integrata che ha affidato alla Fondazione ClimAbita il ruolo di garante della qualità per assicurare l’utente finale dell’adeguatezza del proprio investimento e per verificare la correttezza di tutte le fasi del processo. A questa si aggiunge la disponibilità di un importante istituto di credito nazionale che, a fronte delle analisi di ClimAbita, valuterà la possibilità di erogare un finanziamento agevolato.

Per aderire al Progetto Galileo è attivo il numero verde ClimAbita 800 926 163. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here