Concorso | Reinventing Cities

Le competenze di Arcadis Italia a favore della rigenerazione urbana di Milano

Con i ruoli di Development Manager e Environmental Consultant il comparto italiano della multinazionale olandese ha contribuito a cinque dei progetti finalisti di Reinventing Cities. La competizione ha lo scopo di individuare progetti innovativi, resilienti e carbon-free per la rigenerazione urbana della città di Milano.

Arcadis Italia ha collaborato alla realizzazione di alcuni dei progetti selezionati per la fase finale della seconda edizione di Reinventing Cities, il bando internazionale indetto dal Comune di Milano insieme a C40 (Climate Cities Leadership Group) che prevede l’alienazione e costituzione del diritto di superficie di siti da destinare a progetti di rigenerazione ambientale e urbana nella città di Milano. I 5 progetti in cui Arcadis è presente sono:

La multinazionale ha contribuito a questi progetti grazie anche al nuovo ruolo che ha introdotto e interpretato: il Development Manager, il quale svolge una vera e propria “regia” dell’intero intervento di riqualificazione.

La rigenerazione urbana non può più essere interpretata come un progetto, magari frutto di una geniale matita, ma come un processo a cui partecipano differenti attori con diverse competenze ed esigenze; questa complessità ha bisogno di una governance e di un soggetto che possa garantire la realizzazione, gestendo al meglio i rapporti e le interazioni tra pubblico e privato e il dialogo e il coordinamento di tutti i soggetti in campo.

Arcadis ha inoltre contribuito alla realizzazione dei progetti ricoprendo anche il ruolo di Environmental Consultant, ovvero mettendo a disposizione tutte le proprie competenze riguardanti le strategie ambientali, l’analisi Esg (Environmental Social Governance), il Carbon Footprint, le attività di bonifica, la gestione sostenibile delle risorse idriche e l’attività di resilienza e di adattamento climatico. L’obiettivo è quello di reinventare, all’insegna della sostenibilità, la città di Milano per trasformarla in luogo al servizio dei cittadini favorendone il benessere e i legami sociali. (vb)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here