Regioni | Riordino urbano

Sardegna: 27 milioni per riqualificare periferie e aree urbane

I Comuni della Sardegna potranno presentare programmi integrati per le periferie localizzati prioritariamente con riferimento alle destinazioni dello Strumento urbanistico vigente e in conformità con il Piano paesaggistico regionale. Finanziati anche i programmi finalizzati al recupero di edifici nei centri storici.

Il bando della Regione Sardegna ha lo scopo di riqualificare le aree urbane e le periferie attraverso programmi integrati.

I programmi previsti dalla legge regionale n. 8/2015 potranno far leva su 2 milioni di euro per la redazione programmatica e su 25 milioni di euro per la loro attuazione.

I Comuni potranno presentare programmi integrati per le periferie localizzati prioritariamente con riferimento alle destinazioni dello Strumento urbanistico vigente e in conformità con il Piano paesaggistico regionale nelle zone urbanistiche contigue all’ambito urbano.

Scopi

I programmi devono essere tesi alla riqualificazione delle periferie e degli ambiti caratterizzati dalla presenza di pluralità di funzioni e di tessuti edilizi disorganici, parzialmente utilizzati e degradati.

Il bando è rivolto anche a programmi integrati tesi al recupero di edifici nei centri storici nelle zone interne devoluti a prezzo simbolico al soggetto pubblico. finanziati anche programmi di riqualificazione urbanistica di area a valenza ambientale caratterizzate dalla presenza di elementi infrastrutturali e insediativi.

Potranno essere finanziate le spese riguardanti la redazione dei programmi e quelle relative alla realizzazione degli interventi pubblici sia materiali che immateriali. I Comuni potranno contribuire con un cofinanziamento al programma considerando che questo aspetto significa uno degli elementi di valutazione dei programmi che devono essere inviati entro il 14 febbraio.