Trasporto su strada | Carburanti alternativi

Scania: nuove soluzioni per il trasporto sostenibile

In vista degli obiettivi del 2030 Scania dispone di soluzioni per la riduzione delle emissioni di Co2 e offre una gamma completa di motori ibridi, alimentati a gas, bioetanolo, Hvo e biodiesel (Rme e Fame). Tra le soluzioni proposte Ecolution by Scania e Scania Fleet Co2mposer.

La normativa Euro 6 in vigore dal 2014 era incentrata sulla riduzione delle emissioni. Scania ha guidato lo sviluppo dei suoi prodotti presentando la prima generazione di motori Euro 6 già nel 2011 e attualmente si trova alla terza generazione, che per il post-trattamento dei gas di scarico si basa esclusivamente su Scr.

scaniaCARBURANTI ALTERNATIVI

Scania sta investendo in soluzioni e catene cinematiche per carburanti alternativi e sostenibili. L’obiettivo è personalizzare soluzioni per tutti i tipi di clienti, nonostante il fatto che i vari mercati siano caratterizzati da situazioni ed esigenze completamente diverse.

I veicoli connessi e i servizi che contribuiscono a rendere più intelligenti i trasporti e più efficienti gli autocarri sono altri parametri importanti nell’ambito dell’ecosistema di prodotti e servizi.

Scania ha sviluppato Scania Fleet Co2mposer, uno strumento di ottimizzazione unico grazie al quale può costruire soluzioni di trasporto sostenibili, in grado di ridurre le emissioni di Co2.
Scania Fleet Co2mposer è uno strumento di ottimizzazione grazie al quale si possono creare soluzioni di trasporto sostenibili in grado di ridurre le emissioni di Co2.

GLI STRUMENTI DI CALCOLO

Scania Fleet Co2mposer è un avanzato strumento di calcolo che i clienti possono utilizzare per ottenere dati rilevanti per le decisioni aziendali, dati accurati e basati sugli obiettivi di riduzione delle emissioni di Co2.

ALIMENTAZIONE A OLIO VEGETALE

La fase iniziale di lancio della nuova generazione di veicoli Scania include motori diesel convenzionali conformi allo standard Euro 6, ma con un’importante aggiunta: tutti possono essere alimentati con olio vegetale idrotrattato (Hvo, Hydro-treated Vegetable Oil). I motori alimentati con altri carburanti alternativi e/o rinnovabili verranno introdotti entro il prossimo anno. Fino ad allora, l’intera gamma di catene cinematiche Scania per carburanti alternativi sarà disponibile per l’attuale generazione di autocarri, la cui produzione coesiste contemporaneamente alla nuova.

La nuova generazione di veicoli Scania può essere alimentata con Hvo, senza che questo influisca sul programma di manutenzione né sulle prestazioni del veicolo. L'olio Hvo può inoltre essere miscelato con carburante diesel convenzionale. Se il serbatoio del carburante contiene solo Hvo, è possibile ridurre le emissioni di Co2 fino al 90%.
La nuova generazione di veicoli Scania può essere alimentata con Hvo senza che questo influisca sul programma di manutenzione né sulle prestazioni del veicolo. L’olio Hvo può essere miscelato con carburante diesel convenzionale. Se il serbatoio del carburante contiene solo Hvo, è possibile ridurre le emissioni di Co2 fino al 90%.
Magnus Höglund |
Magnus Höglund | Direttore Trasporto sostenibile, Scania Trucks

Magnus Höglund | Direttore Trasporto sostenibile, Scania Trucks
«Sono molti i clienti che si concentrano sulla riduzione delle emissioni di Co2. Attualmente, lo sviluppo di soluzioni di trasporto sostenibili dipende da numerosi fattori, il più importante dei quali è forse una maggiore consapevolezza delle sfide associate al cambiamento climatico.
Il cammino verso la riduzione e infine l’eliminazione delle emissioni di Co2 procede in parallelo con l’obiettivo di diminuire i costi di esercizio. Secondo la nostra opinione, lo sviluppo insieme ai clienti di soluzioni di trasporto sostenibili è senza dubbio la strategia giusta da seguire. Poiché desideriamo offrire soluzioni ottimizzate a tutte le tipologie dei nostri clienti, l’approccio di Scania deve prevedere un impegno su larga scala.
L’incompletezza delle informazioni fornite da alcuni clienti potrebbe rendere difficile valutare correttamente l’esatto ammontare dei possibili costi aggiuntivi derivanti dall’utilizzo di carburanti alternativi o rinnovabili.
L’uso del nostro strumento di ottimizzazione ci permette, invece, di raccogliere dati rilevanti a fini decisionali basati in termini commerciali sulle condizioni locali dei singoli clienti
».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here