Produzione | Boero

I colori Boero alla mostra genovese dedicata a Raimondo Sirotti

Boero ha contribuito con i propri prodotti alla realizzazione dell’allestimento per la mostra “Sirotti e i maestri”, organizzata nel museo genovese di Villa Croce, curata da Anna Orlando e voluta dall'assessorato alla Cultura del Comune di Genova. Un percorso immersivo e multisensoriale che celebra attraverso il colore le opere dell’artista Raimondo Sirotti.

La mostra “Sirotti e i maestri”, ospitata a Genova nell’affascinante cornice del Museo d’Arte Contemporanea di Villa Croce dal 19 giugno al 13 settembre 2020, curata da Anna Orlando e realizzata in collaborazione con Francesca Serrati (conservatore del museo) e con lo studio Sirotti architettura e design, costituisce una full immersion nella variopinta ed emozionale traduzione sirottiana della natura che si fa colore e luce, sotto il segno di un gesto pittorico ben riconoscibile.

La realizzazione ha previsto il coinvolgimento di Boero per la consulenza tecnica fornita dai propri prescrittori riguardo la scelta dei prodotti vernicianti necessari alla creazione di un allestimento impattante e coerente con la produzione artistica del Maestro Raimondo Sirotti.

La scelta è quindi ricaduta su Koala, un’idropittura superlavabile ad altissima copertura, idonea alle esigenze estetiche e funzionali di questo speciale progetto, nei colori bianco, verde, fucsia, grigio e blu.

Il percorso si apre con una presenza preminente del colore verde a parete, dove è ospitata una tela di grandi dimensioni. Lo stesso colore caratterizza anche una sala che racconta la relazione fra Sirotti e Edoardo Sanguineti, che dedica il sonetto “Vedo Verde” all’amico pittore, con un rimando al colore preferito della tavolozza sirottiana.

Boero | La sala “Sirotti pop” dipinta in fucsia, tinta associata da sempre all’immaginario della Pop Art in quanto colore nuovo e generato dall’industria su cui si fondano le tecniche di riproduzione seriale di Andy Warhol.

Il colore fucsia (da sempre associato all’immaginario della Pop Art) domina la sala intitolata “Sirotti Pop”, dove una serie di tele dedicate ai fiori viene messa in relazione con l’opera di Andy Warhol, presente in mostra con uno dei suoi Flowers.

Il Blu acceso, che chiude il percorso espositivo, è stato scelto dalla tavolozza di Valerio Castello, il pittore del Seicento genovese a cui ripetutamente Sirotti si ispira. La curatrice ha inteso finire il percorso di visita con una parete di questo colore su cui si staglia la perentoria frase del pittore “Non è tanto la realtà che mi interessa, ma la verità”.

Giampaolo Iacone | Direttore Generale Gruppo Boero.

Giampaolo Iacone | Direttore Generale Gruppo Boero

«Boero è stata lieta di aver contribuito alla realizzazione di una mostra così intensa ed emozionante, una vera e propria esplosione di colore che, a partire dalle opere di un grande maestro come Raimondo Sirotti, invade gli spazi e poi i sensi. La collaborazione con i curatori della rassegna è iniziata alcuni mesi fa e siamo ben felici di vederne gli esiti: un importante progetto aperto ad un pubblico che è oggi ancor più assetato di cultura, bellezza e arte, dopo i mesi difficili che tutti noi abbiamo passato». (vb)

1 commento

  1. HO, sempre visto la boero come una grande azienda leader di mercato ,negli ultimi anni la ho vista tralasciare il mercato dei magazzini di materiali edili a vantaggio di aziende che hanno molto marketing ma pochi prodotti di qualita .QUESTO E SOLO IL MIO PARERE DI AGENTE DI VENDITA

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here