Home Tags Servizi di ingegneria

Tag: servizi di ingegneria

Oice – Legacoop | Sentenza del Consiglio di Stato del 3 ottobre

«Contro l’azzeramento dei corrispettivi subito un decreto legge»

Oice e Legacoop insieme a Inarcassa e Rpt contro la sentenza del 3 ottobre del Consiglio di Stato che avrebbe legittimato l’affidamento di incarichi professionali senza corrispettivi: i presidenti Scicolone e Zini lanciano al Governo la richiesta di un immediato intervento normativo che elimini ogni possibile e residuo dubbio.
Osservatorio Oice/Informatel | Servizi di ingegneria e architettura

Gare pubbliche: bilancio annuale positivo ma c’è la pausa di agosto

I servizi di sola progettazione registrano su agosto 2017 un -23,0% in numero e -50,8% in valore, ma rispetto al 2016 rimane in crescita il valore con un +56,8%. Scendono gli appalti integrati da 12 a 8.
Società di ingegneria e architettura | Sentenza Consiglio di Stato del 3/10/2017

Scicolone (Oice): «Il Consiglio di Stato vuole inspiegabilmente distruggere l’ingegneria...

Estremamente dura la presa di posizione del vertice Oice riguardo la sentenza del Consiglio di Stato del 3/10/2017 che ha ammesso la possibilità che servizi tecnico-professionali possano essere resi anche senza corrispettivo quando la committenza è una pubblica amministrazione.
Osservatorio Oice/Informatel | Gare pubbliche

Ancora positivo il mercato della progettazione e dei servizi d’ingegneria

Continua a crescere nei mesi di luglio e agosto il mercato delle gare di progettazione: +32,2% in numero e +77,4% in valore rispetto allo stesso periodo 2016. Dall’entrata in vigore del nuovo Codice Appalti l'osservatorio Oice registra un +36,6% in numero e +86,9% in valore. Per Scicolone ora bisogna completare il quadro normativo e le regole per limitare i ribassi eccessivi e le distorsioni della concorrenza.
Oice –Cer | 18 luglio, Roma

La 33° Rilevazione sull’andamento delle società d’ingegneria

Dopo l’intervento del presidente Oice, Gabriele Scicolone, prevista anche la relazione di Alfredo Bertelli esperto del commissario Errani, commissario del Governo per la ricostruzione nei territori interessati dal sisma del 24 agosto 2016.
Centro studi Cni | Mercato Sia

Bene i servizi d’ingegneria ma i liberi professionisti restano ai margini

Sulla base dei dati elaborati dal Centro Studi del Consiglio nazionale degli ingegneri nel mese di giugno sono state bandite gare senza esecuzione per 22,6 milioni di euro, il +12,2% rispetto allo scorso anno. Michele Lapenna ha sottolineato che «il mercato stenta ad aprirsi agli operatori di piccole dimensioni».
Osservatorio Oice-Informatel | Gare pubbliche di ingegneria e architettura

Bandi opere pubbliche: a maggio +98,7 % per numero e +575,2%...

I numeri sono in crescita anche rispetto ad aprile scorso: +10,9 in numero e +33,4% in valore. Nei 13 mesi dall’entrata in vigore del Codice appalti per la progettazione continua il trend favorevole con un +39,2% in numero e un +84,9% in valore. I ribassi medi arrivano al 41,1% per le gare pubblicate nel 2016.
Punti di Vista | Bruno Gabbiani, Ala Assoarchitetti

Correttivo appalti: speranze di miglioramento e criticità

Per il presidente di Ala Assoarchitetti siamo di fronte a un provvedimento con «luci e ombre» che potranno essere interpretate solo sulla base dei risultati dell’applicazione del provvedimento.
Oice – Informatel | Gare pubbliche di ingegneria e architettura

Nuovo Codice appalti: in un anno la progettazione a +35% in...

Nei mesi post decreto 50/2016 si sono raggiunti i 404 milioni di euro contro i 240 milioni di euro degli stessi mesi nell’anno precedente per i servizi di architettura e ingegneria. Scicolone, Oice: «consolidare l'aumento della domanda attraverso il completamento del quadro regolatorio; l'Oice sempre a fianco degli operatori per il monitoraggio sulla legalità dei bandi».
Osservatorio Oice-Informatel | Gare pubbliche di ingegneria e architettura

Ad aprile +15,6% per numero di gare e +84,2% in valore...

Nei mesi post decreto 50/2016 si sono raggiunti i 406,2 milioni di euro contro i 245 milioni di euro degli stessi mesi 2015/2016. Restano ancora troppo elevati i ribassi con cui le gare vengono aggiudicate: a fine aprile il ribasso medio sul prezzo a base d'asta per le gare indette nel 2014 è al 30%, per quelle indette nel 2015 al 39,9%, per le gare pubblicate nel 2016 il ribasso arriva al 41,0%.