Aziende del legno | Crescita e investimenti

Woodco raggiunge un incremento del +22,3% di fatturato

L'azienda di pavimenti in legno Woodco conferma il proprio ruolo nel mercato pavimenti con un +22,3% di fatturato merito degli investimenti nella ricerca abitativa e della partnership con Berry Alloc. Al via i lavori di restyling della nuova sede aziendale a conferma dell’identità del brand.

Woodco, azienda di Trento da 30 anni nel mercato pavimenti è oggi una realtà imprenditoriale italiana attiva con un fatturato in crescita e un business plan 2017 incentrato sul rafforzamento della propria identità.

In uno scenario di mercato complesso, caratterizzato dal cambiamento dei principali attori e da un’elevata concorrenza, Woodco ha saputo far fronte alle difficoltà scommettendo su concretezza e flessibilità: l’apertura a nuovi settori (outdoor e contract) e gli investimenti specifici nell’area Ricerca & Sviluppo hanno portato lo scorso anno ad un incremento del fatturato del +22,3%, tradotto in una crescita di quasi 3 milioni di euro rispetto al 2015 e ad un fatturato complessivo di oltre 17 milioni di euro.
Merito anche della collaborazione con BerryAlloc che produce pavimenti in laminato e pavimenti lvt e di cui Woodco è partner esclusivo in Italia.

L’asset strategico che guiderà l’azienda anche nei prossimi anni sarà la ricerca abitativa, sia dal punto di vista dello sviluppo di nuove proposte sia in termini di adozione di brevetti e tecnologie produttive d’avanguardia.
A conferma del successo ottenuto l’azienda trentina ha iniziato i lavori di ristrutturazione della sede aziendale, un progetto importante ed impegnativo su cui ha investito molto.

Gian Luca Vialardi | Direttore generale Woodco

Gian Luca Vialardi | Direttore generale Woodco.

«La nostra intenzione è realizzare un ambiente ospitale che concretizzi la tensione alla qualità che ci contraddistingue. Non si tratta solamente di dare vita a spazi più ampi: l’obiettivo è creare un luogo in cui visitatori, clienti e partner possano respirare la consapevolezza di appartenere ad una realtà solida e concreta, un luogo a cui ispirarsi e a cui poter far riferimento per la propria formazione tecnica, commerciale e di marketing. Nel 2016 la crescita del parquet ha segnato per noi +17%, seguita da risultati importanti anche nel settore laminati e pavimenti lvt. Una conseguenza dovuta alla maggiore sensibilità degli italiani nei confronti delle riqualificazioni, sostenute dal governo con importanti detrazioni fiscali e alle quali abbiamo dedicato collezioni di pavimenti specifici, tra cui i parquet Slim 180, dallo spessore di soli 10 mm, e i parquet Contatto, caratterizzati da un sistema di incastro a click per una posa più semplice e rapida».