Home Sportello Impresa

Sportello Impresa

Norme | Governo

Il coraggio di semplificare, confronto Ance sul decreto Semplificazioni

Gabriele Buia pur riconoscendo che il decreto Semplificazioni contiene alcune note positive, in particolare sulla riperimetrazione del danno erariale e dell'abuso d'ufficio, mostra grande preoccupazione per la forte resistenza burocratica che porta a snellire solo le procedure di gara e non quelle a monte.
Norme | Governo

Decreto Semplificazioni, falsa partenza in edilizia

Il decreto Semplificazioni per quanto concerne l'edilizia confermerebbe una serie di modifiche che tutto sommato vanno preliminarmente a sciogliere alcune criticità applicative del Testo Unico per l’edilizia e le relative procedure amministrative. La parte stralciata avrebbe avuto per oggetto una serie di profonde modifiche al D.P.R. 380/01 suddivise su due filoni distinti, tra legittimazione urbanistica e regime sanzionatorio.
Norme | Governo

Semplificazioni? Contratti pubblici, vulnus alla concorrenza

Per l'associazione delle società d'ingegneria e architettura, con gli affidamenti diretti a 150.000 euro spariranno oltre il 75% delle gare di progettazioni e direzioni lavori; assurdo il ricorso al prezzo più basso fino a 214.000 euro. Gabriele Scicolone, presidente Oice, ritiene che si tratti di un inaccettabile e illogico vulnus alla concorrenza con un ritorno all'intuitus personae pre-1994.
Incentivi Fiscali | Decreto Rilancio

Sismabonus e 110%, cosa non funziona per Isi

Con una comunicazione sul testo di legge relativo al decreto Rilancio approdato in Parlamento, Isi parla di conferma di orientamenti ed errori del testo legislativo iniziale che avrebbe subito alcune modifiche puntuali ma senza quelle correzioni auspicate e sollecitate dall’esterno anche dall'associazione.
Professioni | Economia

I geometri under 35 in piazza con i giovani professionisti per...

Un milione di giovani professionisti, nel giorno del varo del decreto Semplificazioni, chiedono il rilancio dell'economia tenendo conto del tessuto produttivo italiano, fatto di piccole e medie imprese, d'investire sulle professioni come risorsa per la crescita, e invocano la riduzione della pressione fiscale insieme a norme chiare e allo snellimento dell’apparato burocratico.
Norme | Uni - Icmq

Utilizzo del marchio Uni per la certificazione Sgbim di Icmq

L’obiettivo dell’accordo siglato da Uni e Imcq per l’uso del marchio Uni è quello di fornire le varie aziende e organizzazioni di un’indiretta assicurazione della qualità dei beni prodotti o dei servizi erogati.
Scenari immobiliari | Dati previsionali affitti

Previsione sull’andamento dei prezzi e dei canoni di locazione fino al...

Lo studio condotto da Mario Breglia per Scenari Immobiliari e Stefano Stanghellini della Società italiana di estimo e valutazione, mostra la previsione incerta dell’andamento dei prezzi dei canoni di locazione nel periodo da oggi al 2025. L’andamento del settore sembra essere accomunato da una discesa nel breve periodo seguito da una fase ascendente nel medio periodo.
Professioni | Riqualificazione

I professionisti per la riqualificazione energetica e sismica

Per sfruttare le opportunità messe in campo dal Governo con il Decreto Rilancio in merito di riqualificazione energetica e antisismica, Eni gas e luce, Fondazione Inarcassa ed Harley&Dikkinson haanno siglato un accordo volto a valorizzare la figura del professionista nell’esercizio della propria libera professione. Aderendo all'iniziativa, potranno cedere ad Eni gas e luce i crediti di imposta maturati, come previsto dagli Ecobonus e Sismabonus.
Polimi | Osservatorio Industria 4.0

Mercato industria 4.0: nel 2019 raggiunti 3,9 miliardi di euro

Secondo i dati della ricerca svolta dall’Osservatorio Industria 4.0 del Politecnico di Milano, nel 2019 il mercato dell’industria 4.0 è cresciuto del 22% rispetto al 2018. Sul totale il 60% è dedicato a Industrial IoT, 16% Industrial Analytics, 9% Cloud Manufacturing. In media si contano 4,5 applicazioni 4.0 nelle industrie italiane. Le previsioni per il 2020 sono incerte, il 26,5% delle imprese posporrà almeno metà degli investimenti, il 31% sta riconvertendo la produzione, un terzo rivorrebbe Super e Iper ammortamento.
Cdp | Emergenza economica

Cdp: svincolati 800 milioni di euro a favore degli enti locali

Cassa Depositi e Prestiti ha concluso la rinegoziazione dei mutui lanciata negli scorsi mesi per fronteggiare l’attuale emergenza economica a supporto degli enti territoriali. L’operazione ha visto la partecipazione di circa 3.100 enti e la rinegoziazione di oltre 80.000 mutui, liberando risorse per 800 milioni di euro.