XVII Convegno Giovani Imprenditori Edili | Nuovi approcci a mercato e processi

Giovani Ance: rigenerazione e digitalizzazione le leve della rivoluzione industriale delle costruzioni

Un modello innovativo delle politiche urbane, l'innovazione del processo di costruzione e dei prodotti, l'utilizzo più efficiente dei materiali, la riqualificazione dei luoghi di lavoro e di residenza sono i temi messi in luce dall'assise dei giovani imprenditori edili inquadrati all'interno della rivoluzione industriale che scaturisce dai processi digitali.

«Dobbiamo ripensare il paesaggio urbano promuovendo la rigenerazione del costruito, la tutela dell’ambiente e l’economia circolare» ha spiegato la presidente dei Giovani Ance, Roberta Vitale, aprendo i lavori del XVII Convegno Giovani Imprenditori Edili elencando alcuni temi chiave sui quali i vicepresidenti dei Giovani si sono confrontati, nel corso della giornata, con esperti e rappresentanti del mondo della cultura, della politica e delle istituzioni. I Giovani Ance hanno chiesto l’impostazione di un modello innovativo di città, d’impresa e di pubblica amministrazione, attraverso un deciso cambio di rotta sia nelle politiche urbane, sia nei processi produttivi.giovani ance

Ne è scaturito un dibattito che ha focalizzato alcuni punti come assi portanti di questo «cambio di rotta» che dovrà investire i luoghi in cui viviamo e i luoghi di sviluppo dei processi produttivi.

«È l’innovazione il punto da cui partire per immaginare e gestire il mercato di domani: il bene casa non è più solo una necessità, ma è soprattutto fonte di benessere», ha sottolineato il vicepresidente Nicola De Santis nel corso della prima tavola rotonda, dialogando con Pietro Adduci (Tecma solution) e Massimiliano Fadin (referente Protocolli sostenibilità).

Sul tema delle città è intervenuta la vicepresidente Regina De Albertis, che insieme al direttore della Sovrintendenza di Napoli, Luciano Garella, all’ordinario di urbanistica de La Sapienza, Francesco Karrer e all’ordinario di composizione architettonica del Politecnico di Milano, Pierluigi Nicolin, si è soffermata  sulla necessità di «riqualificare i luoghi in cui viviamo con un piano strategico di lungo periodo, rinnovando le aree degradate con interventi semplici e convenienti, come accade nel resto d’Europa».

VERSO ROMA 2024
Al centro dell’attenzione anche il tema dei grandi eventi,  ed in particolare la candidatura di Roma alle Olimpiadi 2024: argomento che ha visto il presidente del Coni, Giovanni Malagò, confrontarsi con la vicepresidente Gioia Gorgerino. «Chiediamo certezza e trasparenza non solo nella programmazione e nei tempi delle opere da realizzare ma soprattutto sul  destino degli impianti alla fine dei Giochi» ha affermato la Gorgerino, memore di quanto accaduto in precedenza a Italia 90 (Campionati mondiali di calcio), i Giochi invernali Olimpici di Torino e quelli più recenti di Roma.

EDILIZIA VERDE
Grande spazio anche al tema della green economy: «il futuro dell’edilizia deve passare per un utilizzo più efficiente dei materiali che devono essere a chilometri zero, recuperabili e trasformabili», ha sottolineato il vicepresidente Andrea Bonifacio, che si è confrontato con l’europarlamentare Pd, Simona Bonafè, il presidente dei giovani di Confindustria, Marco Gay, e il coordinatore dell’osservatorio green economy IEFE, Università Bocconi, Edoardo Croci.

MERCATI E PROCESSO DI COSTRUZIONE
Un focus sui fenomeni economici che stanno emergendo con forza nell’economia mondiale, in particolare, la sharing economy, è stata oggetto di un confronto aperto tra il public policy manager Airbnb Italia, Alessandro Tommasi e il vicepresidente Angelo Turco, che ha considerato come «questo sia un mercato dalle grandi potenzialità che può creare opportunità per il nostro settore attraverso adeguate sinergie».

Il XVII convegno dei Giovani Ance si è concluso con l’intervento del presidente nazionale Claudio De Albertis per il quale «stiamo assistendo a una vera rivoluzione nel nostro settore che deve portare a una profonda innovazione del processo di costruzione e dei prodotti: e per questo bene fanno i nostri Giovani Ance a spingere in questa direzione».

Video della presidente Roberta Vitale 

Video del vice presidente Andrea Bonifacio 

Video della vice presidente Regina De Albertis

Video del vice presidente Nicola De Santis

Video della vice presidente Gioia Gorgerino

Video del vice presidente Angelo Turco