Piattaforme aeree │ Socage

Movimentazione migliorata per lavori più precisi

Al Bauma, Socage ha presentato la nuova TJJ39 creata sulla base della TJ35 per offrire più precisione nei lavori aerei. L’aggiunta del secondo jib articolato finale permette infatti maggiori manovre mantenendo il braccio telescopico principale nella medesima posizione.

Installabile su autocarri con ptt minimo di 18 ton, la TJJ39 di Socage è capace di un altezza massima di 39 metri con una portata massima di 300 kg (3 operatori + attrezzi) e di uno sbraccio massimo di 30 metri.
Tra le varie caratteristiche, la TJJ39 è dotata di radiocomando per la stabilizzazione e per i comandi di emergenza, di un joystick di comando sul cestello e di un estrema compattezza su strada, misura infatti 2350 mm di larghezza e 7150 di lunghezza, ciò consente di muoversi liberamente anche in città.

t318_1

 

La TJJ39 è equipaggiata inoltre di un sistema di stabilizzazione a più aree che, a seconda dello spazio disponibile, permette all’operatore di scegliere tra 4 diverse opzioni che vanno da un ingombro minimo di 2350 mm ad un massimo di 5175 mm.
La rotazione della parte aerea è di 700° mentre quella del cestello è di 360°. La TJJ39 può essere anche dotata con verricello idraulico montato sul jib, con capacità di 500 kg, utilizzabile una volta rimosso il cestello in alluminio.
La seconda novità è la Forste 28D. Piattaforma a doppia articolazione, è capace di un’altezza massima di 28 m e di uno sbraccio massimo di 14,5 m installabile su autocarri da 3,5 ton. Questa piattaforma è unica del suo genere perché può essere noleggiata senza l’operatore e guidata con la patente B, ciò significa che non è soggetta a limiti di circolazione ed è caratterizzata da dimensioni estremamente contenute in fase di marcia, infatti la lunghezza totale dell’allestimento è di soli 6690 mm e la larghezza rimane all’interno dei 2100 mm.
La Forste 28D ha una portata massima di 300 kg, è dotata di comandi elettroidraulici e di un sistema di stabilizzazione a traverse estensibili, sia anteriormente che posteriormente, permettendo all’addetto di scegliere in quale configurazione stabilizzare il mezzo.
Al Bauma è stato possibile vedere in anteprima, oltre alla doppia articolata DA324 e alle nuove TJJ54 Forste e DAJ332 Forste, anche la T319 creata per soddisfare una specifica esigenza di un cliente. T319 è una piattaforma telescopica nata per essere installata su autocarri pesanti 4×4 per compiere lavori gravosi e fuoristrada. È capace di un altezza massima di 19 m, di uno sbraccio massimo di 11 m e di una portata di 250 kg. La rotazione del cestello in alluminio è di 90° + 90°, mentre quella della parte aerea è continua.
Per Socage l’innovazione non è solo sviluppare nuove piattaforme sempre più performanti, bensì migliorare anche i propri strumenti di ricerca e sviluppo, ecco perché la direzione ha deciso di investire sull’implementazione di nuovi software capaci di studiare le pressioni e gli stress delle varie componenti simulandole in 3D. Programmi nuovi come CadFem, Solid Works Simulation, 3Dvia permettono di ottimizzare il materiale utilizzato diminuendo il peso dell’allestimento e garantendo prestazioni migliori.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here