Produzione | Superfici in zinco titanio

Vmzinc: la nuova finitura Azengar

Una nuova texture dall’aspetto grezzo e materico che conferma il ruolo di Vmzinc sul mercato delle superfici in zinco titanio. Test d’esposizione hanno confermato che l’evoluzione della tonalità avverrà lentamente e il colore si avvicinerà a quello della patina di zinco.

Il nome Azengar deriva dalla parola persiana «zangar» che significa «zinco»: un nome evocativo, simbolo di un ritorno alle origini dello zinco e alla sua autenticità, che incarna le caratteristiche fondamentali di questa nuova gamma di zinco laminato grezzo proposta da Vmzinc >> dalla texture leggermente ruvida che cattura la luce e declina sottili sfumature di grigio chiaro secondo l’intensità dei raggi del sole.

Vmzinc | Azengar
Vmzinc | Azengar

Una nuova finitura originale, diversa dall’aspetto tradizionale dei prepatinati, che «trascende» l’immagine dello zinco e ne rinnova l’aspetto estetico. Realizzato da un processo industriale inedito, Azengar è lo zinco più chiaro e opaco presente sul mercato. Si distingue per la sua superficie eterogenea ricca di asperità, che gioca con la luce e conferisce ai progetti un aspetto originale.

Test espositivi. Test di «esposizione», condotti da un anno su Azengar, hanno confermato che l’evoluzione della sua tonalità avverrà in modo lento e che il materiale conserverà la sua eterogeneità originale e, sul lungo periodo, il suo colore si avvicinerà a quello della patina naturale dello zinco.

400 progettisti. Azengar è il risultato di un’indagine di mercato condotta a livello internazionale su quattrocento architetti, dalla quale è emerso il desiderio dei progettisti di avere texture vive e grezze.

Materiale ecocompatibile già dal processo di industrializzazione, Azengar è conforme alla normativa En 988.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here