Produzione | Duravit

Ceramica sanitaria: la ricerca e l’innovazione Duravit

Duravit lavora ed effettua ricerche continue per migliorare le caratteristiche della ceramica utilizzata nella propria produzione di sanitari: scelta dei materiali, tecnologie innovative, lavorazione accurata e alta qualità permettono di creare prodotti di lunga durata.

Il composto per la produzione della ceramica è formato da materie prime naturali come argilla, caolino, quarzo e feldspato, che vengono lavorate con acqua in grandi contenitori per produrre la cosiddetta barbottina, che viene poi colata nei diversi stampi di gesso tramite pompe per colaggio.

Il pezzo grezzo dopo un’ora presenta uno spessore compreso fra 8 e 12 mm e viene tolto dallo stampo per essere lasciato ad essiccare e poi rifinito. Dopo aver eliminato tutta la polvere dal pezzo crudo, si applica lo smalto.

Smaltatura

Per la smaltatura vengono miscelati quarzo, gesso e feldspato e applicati sul pezzo ceramico «verde» con uno spessore da 0,8 a 1 mm, utilizzando una pistola ad aria compressa a mano oppure impianti di spruzzo automatici.

Dopo un’ulteriore breve essiccazione, i pezzi ceramici crudi e smaltati vengono introdotti in forni a suola mobile o a tunnel, alimentati a gas, per essere cotti. In questo processo di essiccazione e cottura, i pezzi di ceramica si riducono fino all’11%. Tutto il processo di cottura viene verificato nei minimi dettagli nel meticoloso controllo finale.

Vitreous China ad alta percentuale di fase vetrosa

In base alla composizione della massa grezza si fa distinzione fra porcellana sanitaria (Vitreous China), gres fine porcellanato (fine fire clay) e gres porcellanato (fire clay). Nel settore della ceramica sanitaria, la Vitreous China è il composto più utilizzato, perché la resistenza e l’impermeabilità del pezzo crudo sono decisamente superiori agli altri due tipi di materiale, grazie all’alta percentuale di fase vetrosa. Questa porcellana è utilizzata per i vasi.

Fine fire clay e gres porcellanato

Fine fire clay e gres porcellanato hanno la stessa composizione, la differenza è data dalla quota di inerti come la chamotte. Data la percentuale inferiore di fase vetrosa, la deformazione durante la cottura è decisamente minore. Durante il processo di cottura, il pezzo crudo si riduce in peso netto non così tanto quanto la Vitreous China. Questa caratteristica aumenta le opportunità del design, un vantaggio soprattutto per i lavabi grandi o doppi.

DuraCeram

Con lo sviluppo del materiale DuraCeram, la resistenza agli urti e la stabilità dimensionale del composto di fine fire clay sono aumentate, cosa che distingue Duravit da altri produttori. Con la serie Cape Cod di Philippe Starck, con la serie Luv di Cecilie Manz e con DuraSquare è stato possibile realizzare raggi stretti e bordi sottili.

Smalto ai quarzi silicei

Uno smalto è un rivestimento vetroso che conferisce al pezzo crudo una superficie liscia e brillante e rende la ceramica sanitaria resistente ai detergenti casalinghi (acidi o basici). La componente principale è costituita da quarzi silicei naturali. Normalmente lo smalto è di colore bianco, salvo poche eccezioni.

In esclusiva per Duravit, la designer danese Cecilie Manz ha sviluppato una nuova generazione di colori nei toni delicati delle laccature e degli smalti opachi. Nella serie per il bagno Luv da lei creata, le superfici esterne dei lavabi possono anche essere smaltate opache nei colori bianco, grigio o sabbia. Il doppio colore viene spruzzato a mano in due fasi, utilizzando una dima. Il contrasto con il bianco brillante dello smalto dell’interno del bacino crea pezzi unici dal punto di vista estetico e tattile.

Serie CapeCod.

Superfici funzionali

Le superfici hanno il compito di ridurre l’impiego di detergenti e di fornire ai vasi superfici antibatteriche. Il rivestimento WonderGliss, applicato a richiesta alla ceramica in fase di cottura, già da anni adempie a questo compito in lavabi, vasi e bidet. La ceramica rivestita con WonderGliss rimane bella e pulita più a lungo ed è quindi più facile da pulire. Sono sufficienti un panno umido e un detergente delicato, poiché sporco e calcare non si depositano sulle superfici lisce e i residui possono essere facilmente eliminati con l’acqua. Per WonderGliss sono utilizzate solo materie prime che non nuocciono alla salute.

Effetto antibatterico illimitato

Le caratteristiche d’igiene possono essere rese ancora migliori con HygieneGlaze 2.0. In questo caso non si tratta di un rivestimento applicato in superficie, ma di uno smalto ceramico, arricchito di ioni metallici con effetto antibatterico illimitato nel tempo. Durante il processo di cottura, HygieneGlaze 2.0 viene integrato nello smalto e, applicato nella parte interna fino al bordo, nella metà del tempo elimina al 99,999% i batteri indesiderati che non raramente si nascondono in vasi e orinatoi, un livello finora praticamente mai raggiunto.

Tecnologia Rimless

In genere, tutti i vasi di Duravit sono completamente smaltati. Nei prodotti semplici, spesso solo i punti visibili sono smaltati. Lo svantaggio: lo sporco può depositarsi facilmente nei punti non smaltati, rendendone difficile o impossibile l’eliminazione. Dato che la brida anche se smaltata e anche con l’ausilio di una spazzola apposita è difficile da pulire, Duravit ha sviluppato un’alternativa di facile pulizia: la tecnologia Rimless. La conformazione senza brida permette un efficiente flusso dell’acqua che garantisce uno sciacquo igienico e perfetto anche con un ridotto quantitativo d’acqua (4,5 litri). Il bordo del bacino interno può essere pulito con estrema facilità.