Produzione | Holcim Italia

Holcim presenta il nuovo cemento green a base di pozzolana naturale calcinata

Holcim Italia ha lanciato EcoPlanet Prime, un nuovo cemento green, il primo a base di pozzolana naturale calcinata. Un prodotto innovativo, ecologico, circolare e performante che garantisce una riduzione delle emissioni di Co2 e rispecchia l’ambizione dell’azienda di guidare il settore delle costruzioni verso un'edilizia sostenibile che concili i bisogni dell’uomo con quelli del pianeta.

EcoPlanet Prime, il cemento green di Holcim Italia è sostenibile e innovativo grazie all’utilizzo di nuove materie prime e alla riduzione delle emissioni di Co2 di oltre il 50% rispetto al cemento portland. Consente la chiusura del ciclo dei materiali e un approccio produttivo circolare attraverso l’uso di materiale inerte riciclato con caratteristiche analoghe alle materie prime naturali nel processo di produzione del clinker e grazie all’ampio impiego di combustibili di recupero nel processo industriale.

Holcim Italia | EcoPlanet Prime il nuovo cemento green a base di pozzolana naturale calcinata.

EcoPlanet Prime fa parte di una famiglia di prodotti ecologici lanciati dal Gruppo cementiero a livello mondiale e si affianca al calcestruzzo EcoPact, anch’esso recentemente lanciato sul mercato italiano. Si tratta di una linea di prodotti che mira a soddisfare il crescente fabbisogno costruttivo in modo sostenibile garantendo al contempo qualità e ottime performance.

Tali soluzioni rappresentano l’impegno dell’azienda verso un futuro a zero emissioni da raggiungere attraverso l’innovazione per migliorare la qualità della vita di tutti. Un altro grande passo verso l’obiettivo di Holcim di essere leader mondiale nella fornitura di soluzioni innovative e sostenibili che fanno delle città sostenibili già oggi una realtà.

Lucio Greco | Ad Holcim Italia.

Lucio Greco | Ad Holcim Italia

«Siamo orgogliosi di poter offrire EcoPlanet Prime ai nostri clienti. Si tratta di un cemento altamente performante che grazie all’utilizzo di un nuovo materiale quale la pozzolana naturale calcinata e alla riduzione del fattore clinker consente di diminuire le emissioni di Co2. È inoltre circolare grazie all’impiego di scarti da demolizione e costruzione nel processo produttivo del clinker in sostituzione della materia prima naturale. In aggiunta, attraverso l’elevato tasso di sostituzione termica che otteniamo con l’utilizzo di combustibili alternativi con i quali sostituiamo i combustibili fossili nel processo produttivo del cemento otteniamo una riduzione delle emissioni per minimizzare qualsiasi impatto sull’ambiente. EcoPlanet è un esempio concreto ed efficace del nostro impegno nello sviluppo di soluzioni all’avanguardia ed ecologiche da offrire ai nostri clienti e partner per accelerare lo sviluppo di un’edilizia sostenibile». (vb)