Impermeabilizzazione | Triflex

Risanamento e impermeabilizzazione per la funicolare di La Villa

L’intervento di risanamento dall’umidità del pavimento della cabinovia della stazione a valle di La Villa in Alto Adige è stato effettuato utilizzando l’impermeabilizzante Triflex ProPark a base di polimetilmetacrilato.

Il pavimento nell’area d’ingresso della stazione non era più impermeabile a causa dell’umidità che si era infiltrata negli ambienti sottostanti.

La stazione a valle della cabinovia La Villa, Alto Adige.

Il sistema di funicolare infatti è sottoposto quotidianamente a una sollecitazione estrema e predisposto all’insorgere di difetti nel materiale da costruzione. Nell’area d’ingresso della stazione a valle di La Villa ciò si è manifestato con l’infiltrazione dell’umidità nelle sale tecniche e sale macchine sottostanti attraverso l’impermeabilizzazione del pavimento, divenuta porosa. Per tornare a garantire velocemente il funzionamento efficiente della cabinovia, il gestore dello Skicarosello Corvara di La Villa ha appaltato il risanamento dell’area. 

Per le sollecitazioni estreme e gli influssi esterni, come i raggi Uv e il sale antigelo, il pavimento dell’area d’ingresso della stazione a valle non era più impermeabile. L’umidità poteva quindi infiltrarsi negli ambienti sottostanti.
La ditta Lunger Isol GmbH di Cardano è stata incaricata di risanare l’area d’ingresso. Nella prima fase di lavorazione gli specialisti hanno levigato il sottofondo.

Obiettivo del risanamento
L’obiettivo era creare una superficie antisdrucciolevole, resistente alle intemperie e dalla manutenzione semplice, con un’estetica gradevole e che impermeabilizzasse a lungo il pavimento. Un’ulteriore sfida era rappresentata dai tempi di chiusura minimi durante il risanamento.

La superficie di 304 mq è stata infine rivestita con Triflex Cryl Primer 287.
Una volta indurita la resina, il team ha applicato il rivestimento Triflex Cryl M 264.

La soluzione
La ditta Lunger Isol GmbH di Cardano ha realizzato il risanamento in soli nove giorni utilizzando il sistema impermeabilizzante Triflex ProPark  >> a base di polimetilmetacrilato (pmma). Il sistema necessita di una manutenzione semplice, resiste alle severe sollecitazioni chimiche e meccaniche e offre un’elevata resistenza allo scivolamento. La superficie è resistente ai raggi Uv e al sale antigelo, così come alle sollecitazioni meccaniche, cosicché fa fronte in modo sicuro alla sollecitazione estrema derivante dall’utilizzo turistico per tutto l’anno e dagli agenti atmosferici con forti oscillazioni di temperatura. È realizzabile in versione colorata, è duratura e non richiede manutenzione.
 Scarica la scheda tecnica >>

Il componente di sistema Triflex Cryl M 264 è altamente resistente all’usura, antiscivolo, resistente ai raggi Uv e agli agenti atmosferici ed esteticamente gradevole.
Per l’ultima fase di lavorazione è stato applicato il nastro adesivo nell’area pericolosa da contrassegnare.

L’applicazione
Prima di tutto è stato levigato il sottofondo. L’applicazione del primer sulla superficie di 304 m2 è stata effettuata con Triflex Cryl Primer 287. Lo specialista Gottfried Lunger ha impermeabilizzato a lungo i dettagli con Triflex ProDetail, un sistema impermeabilizzante a base di pmma che protegge i dettagli dall’infiltrazione dell’umidità in modo sicuro e duraturo. Per ottenere un’impermeabilizzazione della superficie duratura e di qualità elevata, ha applicato infine il sistema impermeabilizzante bicomponente Triflex ProPark a base di pmma.

L’area pericolosa della stazione a valle dà una nota di colore con il suo giallo acceso.
Dopo soli nove giorni la stazione funicolare risanata risplende puntuale all’inizio della stagione estiva con un’estetica chiara e gradevole.

Il sistema, armato con tessuto non tessuto speciale, è molto facile da lavorare, è di nuovo transitabile dopo poco tempo e dopo l’indurimento della resina forma una superficie senza saldature sulla quale è stato applicato il rivestimento Triflex Cryl M 264, resistente all’usura, antiscivolo e resistente ai raggi Uv e agli influssi esterni, come il sale antigelo. Nell’ultima fase di lavorazione sono stati applicati dei contrassegni di sicurezza gialli nell’area pericolosa, valorizzando così la stazione a valle della cabinovia anche dal punto di vista estetico.

Chi ha fatto Cosa
Progetto: area d’ingresso cabinovia stazione a valle La Villa
Committente: Skicarosello Corvara, La Villa
Progettista: p.i. Canins, La Villa
Superficie: 304 mq
Sottofondo: in calcestruzzo
Immpermeabilizzante: sistema impermeabilizzante Triflex ProPark
Impresa specializzata: Lunger Isol GmbH, Cardano

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here