Ricettiva

Edilizia ricettiva | Noa Network of Architecture

Legno e vetro per la Südtirol Home

La Südtirol Home è l’edificio temporaneo, realizzato da Noa a Anterselva (Bz), destinato a ospitare gli eventi collegati alla cinquantunesima edizione del Campionato Mondiale di Biathlon. Una struttura versatile a doppia altezza in legno e vetro che racchiude al proprio interno l’essenza della cultura altoatesina.
Ricostruzione | Lallio, Bergamo

Ricostruire la qualità dei luoghi

Marco Acerbis ha progettato il nuovo showroom di Pentole Agnelli e l'annesso Ristorante Bolle dello chef Filippo Cammarata. Un intervento che ha riqualificato la zona industriale degli anni ’60 e creato luoghi di qualità. L’apparente continuità volumetrica cela i due corpi separati dello spazio dello showroom e del ristorante. Il primo ha una struttura in calcestruzzo prefabbricato, il secondo è realizzato in calcestruzzo armato gettato in opera post compresso.
Edilizia Ricettiva | Mine & Yours Members Club

Stile metropolitano per il nuovo Mine & Yours Members Club di...

Nato dalla collaborazione tra il rinomato interior designer Eric Kuster e il Mine & Yours Group, il nuovo Members Club di Lecce, sorge all’interno di un palazzo storico nel quale si fondono lo stile classico e lo stile metropolitano di Kuster.
Edilizia ricettiva | Residence Nives

Certificazione CasaClima A per il Residence Nimes di Bressanone

Lo Studio Solarraum ha seguito il progetto per il Residence Nives di Bressanone, realizzato in soli sei mesi. Un edificio che, grazie a una progettazione volta alla sostenibilità e all’efficienza energetica, ha ottenuto la certificazione CasaClima A.
Edilizia ricettiva | Hotel Il Sereno

Costruzione a basso impatto ambientale per un turismo sempre più consapevole

Le scelte sull’involucro edilizio si sono concretizzate in un resort dall’aspetto innovativo che si affaccia sul lago con un’interessante facciata in pietra, legno e vetro, interrotta da un giardino verticale. Elementi significativi, perché inseriti all’interno della scelta globale di sostenibilità, pianificata dal protocollo ClimaHotel, che vede nella valutazione del peso ambientale dei materiali un elemento fondamentale.
Edilizia ricettiva | Hotel Seehof, Sciaves

Hotel alpino fuso nel paesaggio

L’Hotel Seehof è situato in mezzo alle montagne a Naz Sciaves. Nel 2017 è stato oggetto di ristrutturazione, con lavori di demolizione e nuova costruzione: oggi l’edificio principale ricorda una residenza signorile immersa nel verde, mentre il centro benessere con la piscina e le diverse saune si collega volumetricamente con il paesaggio retrostante e si apre, con i suoi tetti inclinati a una falda e relativi pergolati, tramite grandi finestre che si affacciano sul panorama e sul lago.
Edilizia per il culto | Roma

Inaugurato il primo tempio mormone in Italia

Il primo tempio mormone italiano è stato costruito a Roma dall’impresa italiana Cg Edilcoop che lo ha realizzato con materiali di altissimo livello. Il cantiere ha interessato oltre cento aziende e 300 operai al giorno. Il complesso prevede oltre al tempio anche un centro polifunzionale, una piazza in marmo e travertino, aree verdi.
Residenze studentesche | Campus Humanitas University, Milano

Ultimato il Campus Humanitas University a Pieve Emanuele (Milano)

Le residenze per studenti progettate dall’architetto Filippo Taidelli dello studio FTA vanno a completare l’Humanitas University di Milano. Le residenze offrono agli studenti diverse tipologie di camere e mini-appartamenti, oltre a numerosi spazi comuni. I lavori per la realizzazione delle residenze sono stati avviati nel 2017 e conclusi nel tempo record di un solo anno.
Costruire in laterizio | Studio Andreas Heller Architects & Designers

Museo Anseatico Europeo a Lübeck, Germania

«Il mattone come elemento per le facciate ha un significato speciale per noi, perché ci preoccupiamo del retaggio della sua cultura costruttiva». Con queste parole, il designer Andreas Heller introduce un meticoloso progetto che integra le numerose tracce della storia combinando il tessuto complesso con un volume dalle forme potenti e semplici.
Edilizia Sociale | Oratorio Don Giovanni Bosco, Rezzato, Brescia

Demolizione e ricostruzione di un edificio a energia quasi zero

Scelta una tecnologia di prefabbricazione mista, con struttura portante in c.a. e pareti perimetrali in legno. I fabbricati sono stati progettati nel rispetto degli obbiettivi richiesti dalla normativa nazionale e regionale NZEB: con pareti leggere e isolamento spinto ovunque. Le pareti sono costituite da una struttura interna con montanti in legno e isolante in fibra di legno contenuti da una coppia di pannelli tecnici Osb. All’esterno è stato posato un isolamento a cappotto, rinforzato con doppia rete e finitura colorata a intonachino. Contro-parete in cartongesso per il passaggio degli impianti. Le pareti sono vincolate con staffaggi antisismici alle strutture prefabbricate precompresse.