Premi regionali d'architettura | romArchitettura5

I vincitori del premio romArchitettura5

La manifestazione promossa da In/Arch Lazio, Ordine degli architetti di Roma e provincia, Acer e Urcel è giunta alla sua quinta edizione. Le premiazioni hanno riguardato sei tipologie di premi e un premio speciale della Fondazione Almagià. Il premio alla carriera è stato assegnato a Franco Zagari, i cui lavori costituiscono un notevole contributo alla storia dell'architettura contemporanea.

Si è tenuta presso la Casa dell’architettura a Roma (piazza Manfredo Fanti 47) la premiazione della quinta edizione del premio romArchitettura5, premi regionali di architettura per la valorizzazione dell’architettura contemporanea nel territorio del Lazio. L’iniziativa è promossa dall’Istituto nazionale di architettura sezione laziale (In/Arch Lazio), dall’Ordine degli architetti di Roma e provincia, dall’Associazione costruttori edili di Roma e provincia Ance Roma-Acer, dall’Associazione costruttori edili del Lazio Ance Lazio-Urcel.

La città del sole, Roma - Studio Labics
La città del sole, Roma – Studio Labics

Scopo dei premi era quello di promuovere la qualità dell’architettura e dell’opera costruita intesa come esito della partecipazione di soggetti diversi: committenti, utilizzatori, progettisti, imprenditori, produttori di componenti.

Questi di seguito i vincitori e i menzionati per le sei tipologie di premi e per il premio speciale della Fondazione Almagià per la sperimentazione in edilizia.

Premio per un intervento di nuova costruzione.
Vincitore: Studio Labics per La città del sole, Roma
Segnalati:

  • Herman Hertzberger, Marco Scarpinato per il Complesso scolastico integrato alla Romanina, Roma
  • Studio Lambertucci-Posocco per il Complesso parrocchiale a Pavona, Roma
  • Mdu Architetti per il Teatro di Montalto di Castro, Viterbo.
Biblioteca Hertziana, Roma - Juan Navarro Baldeweg, Enrico Da Gai
Biblioteca Hertziana, Roma – Juan Navarro Baldeweg, Enrico Da Gai

Premio per un intervento di restauro/riqualificazione edilizia.
Vincitore: Juan Navarro Baldeweg, Enrico Da Gai per il Restauro e riqualificazione della Biblioteca Hertziana, Roma
Segnalati:

  • Studio Fuksas per il Restauro e riqualificazione del Centro commerciale ex-Unione militare, Roma
  • Stefano Cordeschi per l’Aula magna della Facoltà di architettura Roma Tre, Roma
  • Pier Carlo Crachi per il Restauro della Serra-teatro a Villa Torlonia, Roma
  • Andrea Lupacchini per la Ristrutturazione del ristorante Romeo, Roma.
Ponte della scienza, Roma - Gruppo Aspt
Ponte della scienza, Roma – Gruppo Aspt

Premio per un intervento in uno spazio esterno.
Vincitore: Gruppo Aspt per il Ponte della scienza, Roma
Segnalati:

  • Luciano Cupelloni per il Centro culturale «Elsa Morante», Roma
  • Luigi Franciosini per la Collina della pace, Roma
  • Federico Cavalli per la Sistemazione del cortile del Liceo classico, Rieti.
Olgiata sporting club, Roma - Francesco Napolitano
Olgiata sporting club, Roma – Francesco Napolitano

Premio per un intervento realizzato, progettato da un giovane progettista.
Vincitori:

  • Lina Malfona Mpa per le Case binate a Formello, Roma
  • Francesco Napolitano per Olgiata sporting club, Roma

Segnalati:

  • Studio Orizzontale per l’intervento Yap al Maxxi, Roma
  • Matteo Pavese per l’intervento di architettura degli interni Small work, Roma.
    Case binate a Formello, Roma - Lina Malfona Mpa
    Case binate a Formello, Roma – Lina Malfona Mpa

Premio in onore di Bruno Zevi per la diffusione della cultura architettonica.
Vincitore: Antonella Greco, Benedetta Nervi, Lia Polizzotti per la rassegna Art doc film festival
Segnalati:

  • Annalisa Metta e Benedetta Di Donato per la mostra Learning from Mrs. and Mr. Halprin
  • Valerio Palmieri per il libro Ugo Luccichenti, Villino trionfale, Roma 1953-1959, IIlios Editore
  • Marta Calzolaretti e Domizia Mandolesi curatrici della pubblicazione Rigenerare Tor Bella Monaca, Quodlibet Editore, Collana Diap Print
  • Franco Panzini, direttore della rivista Progetti Roma, Gruppo Quid e Nuova Ceramiche Appia.

Premio speciale Fondazione Almagià per la sperimentazione edilizia.
Vincitore: Studio Saa&a (Alessandro Anselmi, Valentino Anselmi, Valerio Palmieri) per la Chiesa San Pio di Pietrelcina a Malafede, Roma
Segnalati:

  • Studio Ricci-Spaini per gli Uffici per la società Ghella, Roma
  • 5+1 AA per la Sede dell‘Agenzia spaziale italiana, Roma
  • Studio Insula per il Padiglione 2b, Facoltà di architettura nell’ex-mattatoio di Testaccio, Roma
  • Pietro Carlo Pellegrini per il Museo garibaldino a Caprera, Olbia.
    Chiesa San Pio di Pietrelcina a Malafede, Roma - Studio Saa&a
    Chiesa San Pio di Pietrelcina a Malafede, Roma – Studio Saa&a
Franco Zagari
Franco Zagari

Premio alla carriera.
Assegnato al progettista Franco Zagari (Roma, 1945), operante nel Lazio, le cui opere costituiscono un importante contributo alla storia dell’architettura contemporanea.
Architetto, paesaggista, vive e opera a Roma. Professore ordinario di architettura del paesaggio. Insegna presso l’Università La Sapienza di Roma (1981-1994, 2012-) e l’Università Mediterranea di Reggio Calabria (1972-1980, 1995-2011, dove è stato fondatore e direttore per i primi due mandati del Dipartimento Oasi e coordinatore del Dottorato di architettura dei parchi, dei giardini e assetto del territorio). Molte le sue opere realizzate in Italia, Francia, Scozia, Georgia, Giappone, Giordania. Tra queste:

  • giardino a Osaka, 1990
  • piazza Montecitorio a Roma, 1998
  • lungomare di Porto Sant’Elpidio, 2003
  • lungomare di Castiglioncello, 2006-2007
  • un ponte e una terrazza galleggiante nel parco del lago dell’Eur, Roma 2005-2007
  • tre piazze a Saint-Denis (Parigi), 2005-2007
  • sottopasso della stazione di Bergamo, 2009
  • cupola del palazzo della Presidenza della Repubblica della Georgia, Tbilisi 2008
  • giardino Z5, Roma 2010
  • il giardino di Jacques, Saie, Bologna 2012
  • Reggia di Rivalta, Reggio Emilia 2013
  • «Hortus», 27mila mq di giardini per il riposo dei visitatori dell’Expo Milano 2015 (per Expo e MM, con Panassociati)
  • landscape dei quartieri T3 e T7 della città di Marsa Zayed, Aqaba, Giordania 2012.

È autore di saggi e film, fra cui:

  • L’architettura del giardino contemporaneo (un libro, una mostra, sei film Rai), Milano 1988
  • Questo è paesaggio. 48 definizioni, Roma 2006
  • Giardini. Manuale di progettazione, Roma 2009
  • Landscape as a project, un’intervista a 32 università europee afferenti a Uniscape sul progetto di paesaggio (a cura di Bas Pedroli e Tessa Goodman), Melfi 2009
  • Paesaggi di città non città. Franco Zagari. Quattro progetti di ricerca (a cura di Giovanni Laganà), Melfi, 2012
  • Sul paesaggio. Lettera aperta, Melfi, 2013.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here