Home Realizzazioni Industriali

Industriali

Produzione | Magnetti Building

Ampliamento produttivo senza interrompere il ciclo di lavorazione continuo

Magnetti Building ha ampliato lo stabilimento produttivo Cvb garantendo il controllo e il coordinamento di tutte le fasi costruttive senza intaccare l’esercizio della fabbrica, che è rimasta in continua attività. Il progetto è stato eseguito in Bim.
Edilizia industriale | Ampliamento produttivo

Facciate Stahlbau Pichler per la sede Immergas di Brescello

Si trova a Brescello, comune emiliano, la sede di Immergas che ha concluso un intervento di ampliamento del centro produttivo. Il progetto è dello studio Efa di Parma. Stahlbau Pichler ha realizzato 135 mq di facciata a montanti e traversi in acciaio, costruito 217 mq di rivestimenti per i cavedi esterni, montato 350 mq di lamelle frangisole verticali. Per uffici e magazzino ha realizzato strutture portanti in acciaio, serramenti a nastro, porte e finestre.
Antisismica | Acciaio

Il magazzino autoportante verticale in acciaio strutturale di Stahlbau Pichler per...

L’azienda Sant’Agostino aveva perso il proprio stabilimento produttivo dopo il sisma del 2012. I 18 metri di altezza dell’edificio attuale si elevano da una base che in pianta misura circa 134 x 26 metri, dislocata esattamente dove si trovava la precedente sede produttiva dell’azienda.
Centro direzionale ecocompatibile | Pinerolo, Cuneo

Edilizia industriale: doppia tecnologia costruttiva in legno

Per quest’opera Nordhaus ha adottato soluzioni costruttive utilizzando solo materiali ecocompatibili e rivestimenti in legno di larice. L’interno degli uffici non è stato rivestito in cartongesso, lasciando il legno a vista. Per la palazzina a uffici, sviluppata su due piani, si è scelto di adoperare la tecnologia a pannelli incrociati X-Lam mentre per l’edificio produttivo si è sopraelevato sul capannone industriale in c.a. precompresso con pareti in legno a telaio.
Inaugurazione | Chiampo, Vicenza

Hall e showroom i fulcri della nuova sede di Margraf

Una grande facciata a vetrate, che funge da regolatrice microclimatica e irradiante, permette la vista dello showroom anche dall’esterno. Progettato da Asa Studio Albanese, con grandi lastre di marmo a vista.
Rubner Holzbau | Coperture

Legno lamellare: soluzione «chiavi in mano» per realizzazioni industriali

Per la realizzazione dell’impianto industriale di 15mila mq impiegati 1.600 mc di legno lamellare e 1.300 mc di pannelli in legno lamellare dello spessore di 9 cm. Dal project management dell’azienda altoatesina proposta la soluzione completa: progettazione, prefabbricazione e montaggio.
Isolamento acustico | Villa Lagarina, Trento

La barriera acustica a protezione delle Cartiere Villa Lagarina

Una barriera acustica industriale ad alta tecnologia realizzata con gli elementi Lecablocco fonoassorbente FonoLeca Quadro di Anpel. Si tratta di un pannello fonoassorbente in piastre di calcestruzzo alleggerito con argilla espansa Leca. Le barriere sono costruite con un primo strato in c.a. normale che ha funzione strutturale e di supporto e un secondo strato solidarizzato al primo composto da piastre di calcestruzzo leggero in argilla espansa Leca, prodotti per vibro compressione attraverso un processo industriale certificato, porosi, con densità di 850 kg/mc avente funzione fonoassorbente.
Ampliamento | Lastre metalliche

Pannelli coibentati in alluminio preverniciato posati orizzontalmente

A Rubiera, su progetto dell’ing. Alfonso Lusvarghi, l’intervento di ampliamento di dimensioni contenute che ha completato la sede di Plastorgomma Service, utilizzando come rivestimento le lastre metalliche EasyWand di Alubel.
Xella Italia | Sistemi costruttivi in calcestruzzo

A Grassobbio la nuova sede di Xella Italia

Ubicata in una posizione strategica grazie alla vicinanza dell'autostrada A4 e dell’aeroporto di Orio al Serio, la nuova sede di Xella Italia è stata progettata nel segno della costante crescita aziendale e ospiterà uffici direzionali e spazi operativi più ampi.
Realizzazioni | Rubner Holzbau

Rubner Holzbau: per l’Enel la messa in opera delle cupole in...

L’azienda altoatesina del Gruppo Rubner si è aggiudicata la gara per la realizzazione di due cupole in legno lamellare per la copertura dei carbonili della centrale Enel «Federico II» di Brindisi. Per ogni cupola l’impiego di 1.548 mc di legno lamellare, 22mila mq di X-lam e 192mila kg di acciaio.